Dadaismo

Appunto inviato da barbaramele87
/5

Introduzione allo studio di tutti i passaggi fondamentali nella storia del movimento dadaista nato a Zurigo, nella Svizzera neutrale della Prima guerra mondiale, e sviluppatosi tra il 1916 e il 1920 (2 pagine formato pdf)

DADAISMO


Il movimento dadaista è nato a Zurigo nel 1916.

Tzara dichiarava: "Per comprendere come è nato Dada è necessario immaginarsi lo stato d'animo di un gruppo di giovani in quella specie di prigione che era la Svizzera all'epoca della prima guerra mondiale.


L'impazienza di vivere era grande, il disgusto si applicava a tutte le forme
della civilizzazione detta moderna, alle sue stesse basi, alla logica, al linguaggio. Dada nacque da una rivolta che esigeva un adesione completa dell'individuo alle necessità della sua natura, senza riguardi per la storia, la fratellanza, l'onore, la patria, la famiglia, l'arte, la religione e tante altre nozioni corrispondenti a delle necessità umane.



I dadaisti volevano guardare il mondo con occhi nuovi, volevano riconsiderare e provare le stesse basi delle nozioni impostegli dai loro padri e provarne la giustezza. Sull'origine del nome Dada, Hans Arp, racconta che Tristan Tzara ha trovato la parola l'8 febbraio 1916, in un simbolo di rivolta e di negazione. Zurigo a quell'epoca, era il rifugio d'innumerevoli personaggi irregolari. Tzara e Janco, sorpresi dalla dichiarazione di guerra della Romania, loro patria, erano stati costretti a rimanere a Zurigo, dove già si trovavano per ragioni di studio, Arp, Hugo Ball e Huelsenbeck diedero vita al Cabaret Voltaire, dove nel 1916 nacque appunto il dadaismo il movimento più sovvertitore.