Annibale Caracci

Appunto inviato da boffolilara
/5

Cenni biografici e opere più significative del pittore bolognese (1 pagine formato doc)

Annibale Caracci è il più dotato della famiglia Caracci (una famiglia di artisti bolognesi) e per questo si sposta a Roma per lavoro.
Caracci inaugura nuovi generi pittorici con la bottega del macellaio e la fuga in Egitto.

LA BOTTEGA DEL MACELLAIO : è stato realizzato a Bologna. Questo dipinto ha un tema particolare: la bottega di un macellaio. Esegue l'opera per dei suoi parenti, che sono per l'appunto macellai, è una specie di fotografia di famiglia. Si possono notare i normali lavori di una macelleria, come pesare, tagliare la carne,sgozzare un capretto si notano anche dei clienti (è una macelleria come quelle moderne). I personaggi sono tutti in primo piano, come se fosse una fotografia, si sono messi in posa.
È un ritratto ed è estremamente realistico. Lo stile che inaugura questo dipinto è la "PITTURA Dì GENERE", vengono rappresentate le cose mai rappresentate prima, gli unici committenti di queste opere sono le famiglie ritratte.

FUGA IN EGITTO : rappresenta la fuga in Egitto della sacra famiglia, perché Erode aveva dato ordine di uccidere tutti i bambini al di sotto dell'anno di età, la strage degli innocenti. Si notano la Madonna, il Bambino, San Giuseppe e l'asino, anche se al centro i personaggi sono molto piccoli e immersi in un ampio paesaggio. Questa è la novità della pittura romana, in cui diventa importante il PAESAGGIO come in quella veneta. I pittori di paesaggio successivi prenderanno