Gli archi e le volte

Appunto inviato da alepa
/5

L'arco.Il sesto.La piattabanda.La volta.Le volte a botte,a bacino e a vela.Le volte a crociera.La centina.(formato word 2 pg) (0 pagine formato doc)

L'arco è un elemento architettonico che ha risolto il problema di creare continuità sopra due piedritti, sfruttando la condizione di contrasto di elementi resistenti a compressione L'arco è un elemento architettonico che ha risolto il problema di creare continuità sopra due piedritti, sfruttando la condizione di contrasto di elementi resistenti a compressione.
Un arco è caratterizzato dai seguenti elementi caratteristici: Concio: elemento costituente l'arco; Concio di chiave: concio situato in corrispondenza della mezzadria dell'arco; Intradosso: corrisponde alla linea di delimitazione interna dell'arco; Estradosso: corrisponde alla linea di delimitazione esterna dell'arco; Piedritti o spalle: elementi verticali sui quali si scaricano le forze trasmesse dall'arco; Piani d'imposta: sono piani posti all'estremità superiore del piedritto, sui quali poggia il primo concio dell'arco; Raggio dell'arco: raggio del cerchio passante per l'intradosso; Luce (l) o corda: distanza tra fili interni dei piani d'imposta; Freccia (f) o monta: distanza tra corda dell'arco e concio di chiave; Reni dell'arco: sezioni dell'arco inclinate di 30° rispetto all'orizzontale; Catena: elemento di congiunzione dei piedritti, a volte utilizzato per eliminare la componente orizzontale delle forze trasmesse ai piedritti, contribuendo alla stabilità dell'arco; La forma dell'intradosso dell'arco dipende dal suo sesto e cioè dal rapporto f/ (l/2). L'arco si dice: A sesto ribassato se il rapporto 1; Il sesto, insieme ad altre caratteristiche determinano le varie forme degli archi.
L'arco ormai è poco usato perché richiede operazioni laboriose e mani esperte per il disarmo e la messa dei conci. La centina è una struttura in legno che serve per dare forma all'intradosso e sostenere i conci; è semplice per le piccole luci, ma complessa per le luci grandi. La posa in opera dell'arco parte dall'imposta verso il centro e si conclude con la posa del concio di chiave. I conci possono essere in pietra o in mattoni pieni: quelli in pietra vanno tagliati accuratamente mentre quelli in mattoni vanno posati con giunti trapezoidali con la base maggiore verso l'alto. Il disarmo della centina è complesso perché richiede cautela al fine di non causare una distribuzione squilibrata degli sforzi. La piattabanda è un arco ribassato con intradosso rettilineo, ha lo stesso schema statico dell'arco ma si differenzia per la forma dei conci e della loro posa in opera. La piattabanda sostituisce l'architrave disposto a coronamento delle aperture per reggere la parte in muratura sovrastante. Negli edifici antichi era sormontata dal sordino, un arco di scarico che aveva il compito di ridurre le sollecitazioni. La volta è una struttura che si può immaginare come costituita da tanti archi uniti tra loro allo scopo di coprire un intero locale. La volta è caratterizzata da: Uno schema statico nel quale i carichi verticali si scaricano sugli appoggi attraverso azioni di mutuo contrasto, dando luogo a forze con co