L'Arco di Costantino: descrizione

Appunto inviato da chen1
/5

Breve descrizione dell'Arco di Costantino (1 pagine formato doc)

L'ARCO DI COSTANTINO: DESCRIZIONE

L'Arco di Costantino.

I - Origini e materiali:
312-315 d.C., anteriore all’epoca di Costantino
Roma
Pietra
Arco
Committente: Destinazione funzionale dell’opera: Commemorazione dell’imperatore
II - Descrizione tipologica: L’arco ha tre fornici, un attico e quattro colonne estere di stile corinzio. Per la prima volta nella storia della costruzione degli archi di trionfo troviamo spazio per decorazioni di arte celebrativa plebea.
Per l’appunto il bassorilievo centrale, dove è rappresentato l’imperatore Costantino circondato dai suoi sudditi, è un esempio di quest’arte provinciale che non subì nei secoli cambiamenti dovuti all’influenza dell’arte greca su quella romana.

I principali monumenti romani: caratteristiche

ARCO DI COSTANTINO: CARATTERISTICHE

III - Descrizione formale:
1 - Composizione paratattica, semplice e geometrizzata.
2 - La struttura compositiva planimetrica è semplice e simmetrica.
3 - La facciata principale è semplice e presenta un asse  di simmetria verticale.
4 - Le superfici sono aggettanti e scanalate per quanto riguarda le colonne, mentre vi sono bassorilievi pressoché su tutta la superficie dell’opera.
5 - I caratteri stilistici presenti sono colonne di stile greco corinzio e bassorilievi di stile romano plebeo.
6 - Il tetto piatto è tutt’uno con l’opera.
7 - Non vi è alzato interno.
8 - Il colore è grigio pietra.
IV - Considerazioni sintetiche: Per la prima volta l’arte romana plebea è presente negli archi di trionfo.

.