Art nouveau e secessioni

Appunto inviato da theberretta
/5

Appunti di storia dell'arte sull'art nouveau e secessioni (4 pagine formato docx)

E’ un movimento artistico che si sviluppa tra la fine dell’800 e i primi anni del ‘900 (corrispondente alla Belle Epoque), uno stile decorativo fortemente ornamentale che coinvolge prevalentemente le arti applicate (grafica, design, arredamento, …) ma anche le arti maggiori.

 
 
Motivo ricorrente è la linea sinuosa e serpentina e gli elementi desunti dal mondo vegetale/floreale trattati in senso antinaturalistico.
Prende diverse denominazioni da paese a paese: Liberty o Floreale, Modern Style, Jugendstil, Sezessioniststil, Modernismo.
Esempi di stile Art Nouveau nell’arredamento, nella grafica, nel design. La non rappresentatività dell’art Nouveau è da porre in relazione con le idee di circolarità delle arti e di loro reciproche corrispondenze: in primo luogo tra pittura e musica. Tale idea si affermò come condizione di rifondazione estetica complessiva che tocca gusto e sensibilità collettivi. Il rigore lineare del nuovo stile fu essenziale per una sua riproduzione meccanica. Nell’ultimo decennio dell’800 accanto a Parigi si affermarono altri centri come Monaco, Vienna e Berlino ripetendo le esperienze dei saloni accademici francesi.

 
Le secessioni divennero luoghi di circolazione di modelli d’avanguardia creando un vero e proprio stile internazionale. La residenza a Monaco di giovani artisti come Kandinskji concesse l’influenza dei fermenti secessionisti. La secessione di Vienna con Klimt fu appoggiata dal governo austriaco. Il rapporto con la natura restò fondamentale ma non interessava più riprodurne fedelmente l’apparenza.