Arte bizantina: caratteristiche e tecnica

Appunto inviato da af
/5

Descrizione dell'arte bizantina a Ravenna, le principali chiese e opere bizantine, i mosaici a Roma. Appunti sulle caratteristiche e tecniche dell'arte bizantina (5 pagine formato doc)

ARTE BIZANTINA: CARATTERISTICHE E TECNICA

L'ARTE BIZANTINA.

La capitale dell'Impero Romano è Costantinopoli. Nella cultura orientale e in quella occidentale vi è una concezione diversa di Dio. L'ortodossia è legata alle immagini, alle icone, ai riti.
Questa differenza si nota anche nella costruzione delle basiliche. SANTA SOFIA (9. 10. 11) La più grande basilica di Istanbul (dopo l'VIII secolo diventa una moschea) ? il cristianesimo si inserisce nella cultura orientale  chiesa ortodossa, con una diversa concezione di Dio ? contemplazione di Dio l'uomo deve solo adorare la basilica romana: lo spazio è longitudinale: viene sottolineato il cammino dell'uomo verso Dio pianta a croce latina le basiliche orientali sono chiamate moschee. Viene presa come esempio la basilica di santa sofia. Lo spazio è centrale e viene a rappresentare la centralità di Dio. pianta a croce greca vi era un'enorme stanza centrale con mosaici e affreschi; tutto questo doveva sorprendere il fedele. I campanili verranno aggiunti più tardi.

Arte bizantina: riassunto breve

MOSAICO BIZANTINO: CARATTERISTICHE

Non c'erano le navate ravenna Comincia ad avere la stessa importanza di Milano verso il IV e V secolo quando arrivano i barbari. Sia Venezia che Ravenna sorgevano su lagune e paludi ? hanno avuto dei tagli l'entroterra ? sono sempre state sul mare  sono sempre state vitali  svilupparono il commercio verso oriente I re più importanti durante questo grande sviluppo di Ravenna furono Teodorico, Giustiniano e Teodolinda. le forme architettoniche sono influenzate dall'arte bizantina tra il 350 e il 500 d.C.
IL MOSAICO. Nuovo mezzo espressivo importato a Ravenna da Oriente Viene eseguito anche con vetri colorati, che venivano presi a Murano. ? Il vetro da un effetto di profondità tridimensionale. Non ci sono immagini statiche, bensì immagini che assumono colori differenti a seconda della luce che da effetti interessanti e sempre diversi. La luce viene definita come la luce di Dio che colpisce tutti gli uomini e li cambia. GALLA PLACIDA È un mausoleo costruito da un marito in ricordo della giovane moglie morta.

Arte bizantina: caratteristiche principali

ARCHITETTURA BIZANTINA: CARATTERISTICHE

E' molto piccola E' costruita a pianta a croce greca, in mattoni. L'esterno è semplice e sobrio, mentre l'interno è estremamente ricco ? ricchezza interiore dell'uomo È bassa, con tre archi ciechi, di costruzione semplice con il tetto a capanna. S. Apollinare nuovo S. Apollinare in Classe S. Vitale Mausoleo di Teodorico ? chiese tutte in mattoni rossi 19. IL BUON PASTORE Il Buon Pastore è: un'immagine fissa, allegorica, in relazione con chi sta al di fuori del quadro un'immagine iconologica, recuperata dal nuovo testamento il pastore indica Cristo che guarda gli uomini (pecorelle) l'aureola: compare per la prima volta simboleggia la luce del divino Cristo che regge la croce indica che per apprendere tutti gli insegnamenti è necessario il sacrificio finale. Deve morire l'uomo vecchio perché l'uomo nuovo passi a vita nuova. Ognuna delle pecore va in una direzione differente, ma tutte guardano Cristo. Questo risponde al carisma umano: ci sono differenti cammini.