arte romanica a firenze

Appunto inviato da lafatinatartina
/5

L’edificio che costituirà il prototipo dell’architettura Romanica-Fiorentina è il battistero di S.Giovanni a Firenze... (1 pagine formato doc)

IL ROMANICO A FIRENZE IL ROMANICO A FIRENZE L'edificio che costituirà il prototipo dell'architettura Romanica-Fiorentina è il battistero di S.Giovanni a Firenze.
Il battistero ha pianta ottagonale coperta da una vasta cupola a spicchi, non visibile però all'esterno perché è inglobata da un tetto piramidale: questa soluzione esalta ulteriormente il rigore delle forme, conferendo all'edificio la nitidezza di un solido geometrico regolare tipico del Romanico Fiorentino e diverso dal Romanico Pisano. ESTERNO L'involucro perimetrale è interamente rivestito da un suntuoso paramento di marmi vivacemente contrastanti, bianco di Carrara e verde di Prato. L'ordine inferiore è giocato su elementi rettilinei: lesene e semipilastri reggono una trabeazione che gira tutt'intorno, mentre il marmo di Prato disegna due serie di rettangoli di dimensioni degradanti verso l'alto.
Nell'ordine superiore prevale la linea curva, per la presenza di arcate su semipilastri a sezione ottagonale e di finestre classicheggianti, in parte centinate, in parte sormontate da un timpano. Sopra una seconda trabeazione, conclude la sequenza degli ordini un alto attico. La chiesa di S. Mignato al Monte Il monastero benedettino femminile risaliva all'età Carolingia, ma la chiesa viene totalmente rinnovata a partire dal 1018 per volontà del vescovo Ildebrando. FACCIATA “facciata a salienti” rivestita da marmi bicromi (bianco e verde). Al pian terreno la decorazione è principalmente architettonica: 5 arcate su semicolonne corinzie che inquadrano i 3 portali d'accesso alla chiesa e 2 finti portali chiusi. Nell'ordine superiore 4 lesene scanalate sormontate da un timpano. PIANTA Rettangolare a 3 navate