Astrattismo e avanguardie russe: riassunto

Appunto inviato da theberretta
/5

Riassunto di storia dell'arte sull'astrattismo e sulle neoavanguardie russe (2 pagine formato docx)

ASTRATTISMO E AVANGUARDIE RUSSE

L’Astrattismo.

Nel 1910 il russo Vasilij Kandinskij esegue il primo acquarello astratto. Nel 1911, assieme a Franz Marc, Kandinskij fonda a Monaco il gruppo del Cavaliere Azzurro partendo dall’esperienza espressionista (colore mezzo espressivo principale). Astrattismo in Olanda dal 1917: Neoplasticismo Il movimento nasce attorno alla rivista Lo stile ad opera di Piet Mondrian e Teo van Doesburg. Mondrian esegue dipinti fatti di linee nere ortogonali e campi di colore.
Totale semplificazione di forma e colore, essenzialità. Si definisce astratta o non figurativa quell’arte che non riproduce o rappresenta immagini riconoscibili ma ne fa astrazione giungendo alla forma pura. L’artista parte quindi dalla realtà astraendone la forma oppure da immagini mentali. La mancanza di soggetti definibili non significa assenza di significato, abbiamo colori, linee e forme che consentono di esprimere le emozioni. Il distacco dalla figurazione pittorica.

KANDINKSY ASTRATTISMO

Vasilij Kandinskij. Per lui il colore è l’elemento essenziale per esprimere il proprio stato d’animo; scrive Lo spirituale nell’arte e paragona l’artista al musicista. Altro componente del gruppo tedesco è Paul Klee. Egli è il fautore dell’arte astratta e lo rivela lui stesso in un dichiarazione.
Senza titolo (primo acquarello astratto), 1910, Parigi Centre Pompidou. Abolizione di ogni riferimento naturalistico e figurativo. Completa astrazione: colori e linee non raffigurano più nulla ma suscitano suggestioni simboliche. L’acquerello si presenta intenzionalmente  come uno schizzo informe collegabile a uno scarabocchio infantile. Esso rappresenta il primo contatto dell’essere umano con il mondo, con una realtà sconosciuta. Diverse macchie colorate sembrano dare profondità alla carta. Il rosso tinta calda sembra espandersi mentre il blu freddo sembra contrarsi. Pennellate di varia forma, segni di china e matita. Segni indicatori di possibili movimenti che suggeriscono la direzione e il ritmo delle macchie.

Astrattismo: riassunto e artisti

ASTRATTISMO E MONDRIAN

Piet Mondrian, Quadro I, 1921, olio su tela, Colonia. Il colore emerge dalle campiture bianche, delimitate dai rigorosi segni neri che strutturano lo spazio dell’immagine. I tre colori primari rappresentano l’essenza elementare di tutte le variazioni possibili. Il rapporto con questi colori simboleggia le tensione tra forze spirituali svuotate da ogni riferimento naturalistico.
Avanguardie russe. Il Suprematismo è un movimento artistico russo creato dal pittore Kazimir Malevi? intorno al 1913 e teorizzato dapprima sul manifesto del 1915 (scritto da Malevi? in collaborazione con il poeta Majakovskij), poi nel suo saggio del 1920 Il suprematismo, ovvero il mondo della non rappresentazione. Il Suprematismo fu presentato pubblicamente per la prima volta a Pietrogrado nel 1915, in occasione della mostra: "Seconda esposizione futurista di quadri 0,10 (Zero-dieci)".