Claude Debussy e l'Impressionismo

Appunto inviato da simoturtle
/5

Appunti su Claude Debussy e il movimento impressionista. (2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

L'IMPRESSIONISMO L'IMPRESSIONISMO Gi?ul finire dell'ottocento il francese Claude Debussy col suo poema sinfonico "Prelude a l'apres-midi d'un faune" presentava il primo tentativo di un linguaggio lontano dallo stile romantico.
Debussy fu il maggiore rappresentante di una corrente musicale a cui si d?l nome di IMPRESSIONISMO. L'impressionismo nacque in pittura come tentativo di cogliere l'immediatezza delle sensazioni visive, dominate dalla luce e dai colori pi?e dalle forme e dai rapporti geometrici. Cos?n musica i musicisti sentono l'esigenza d'esprimersi attraverso forme creative nuove, diverse da quelle del passato, non pi?rrispondenti alla loro sensibilit? alla loro idee. Claude Debussy Claude Debussy rappresenta a tutti gli effetti l'inizio della musica moderna con tutto ci?e la musica moderna pu?ppresentare.
Il suo messaggio sonoro ?olto simile alla sensazione che si riceve osservando l'immobilit?el mare, fatta d'infiniti riflessi verdi e dorati e si viene avvinti da un oblio meraviglioso popolato dai mitici personaggi della grande poesia. Nacque a Saint-Germane-en-Laye, nel 1862. Viene ammesso al Conservatorio all'et?i 10 anni e dimostra d'avere molta facilit?ll'apprendimento prendendosi al tempo stesso gioco di certe norme severe e codificate che imbrigliavano la fantasia agli studenti. Nonostante questa insofferenza e questo spirito contestatorio riesce ad essere ugualmente apprezzato per la bellezza del suo senso compositivo e nel 1884, alla giovanissima et?i 22 anni, vince il "Prix de Rome", ambitissimo premio per i musicistidi allora con un pezzo lirico intitolato "L'elefant prodigue". Nel 1889 Debussy scrisse per orchestra e coro femminile "Trois nocturnes". I tre brani sono intitolati rispettivamente "Nuages" (=nubi), "Fetes"(=feste) e "Sirenes"(=sirene). Un uomo dal carattere difficile questo Debussy, con pochi amici e un animo introverso anche se poi amava vestire elegantemente, mangiar bene e frequentare la miglior societ? Debussy riesce ad assaporare il successo da vivo con una serie di composizioni che rimarranno famosissime come "Il pomeriggio di un fauno" da un poema di Mallarm?oeta francese); viene poi l'opera intitolata " Pelleas e Melisande" che rimarr?ioiello nel suo genere per il perfetto dosaggio degli elementi melodici. Nel 1899 si sposa con Rosalie Texer ma l'unione finisce male: dopo cinque anni la bella Rosalie tenta di suicidarsi per delusione amorosa ma fortunatamente senza soccombere. Nonostante questa ed altre vicende sentimentali, Debussy era un uomo simpatico e ben visto dalla gente con delle idee particolari: per esempio capit?e alla fine di un esecuzione di un pezzo orchestrale egli si preoccup?r non aver udito un eccessivo numero di fischi, chiedendosi paradossalmente se non avesse per caso scritto una porcheria. L'ultima moglie di Debussy fu una certa Emma Moyse: da questo matrimonio nacque una bambina, Claudette detta Chouchou, che gli ispir?e grandi composizioni, "Children's Corner" e "La boite ?oujoux"