Il colore in Schiele

Appunto inviato da mikylavigne
/5

Importanza e modalità di utilizzo del colore in Schiele (1 pagine formato doc)

In un certo senso Schiele è un pittore moralista che ammonisce e minaccia, le sue visioni del vizio non hanno in verità niente di seducente, ne di attraente.
Egli si delizia nei colori del disfacimento. Linea contro colore Schiele dovette liberarsi dalla concezione del colore di Klimt prima di poter sviluppare un proprio stile. I primi quadri danno l'impressione di un tappeto di forme geometriche multicolori, composte da un reticolo di linee intrecciate. I dipinti cosi realizzati ricordano in parte dei disegni, colorati e ingranditi. Per questa ragione la critica del tempo accusò Schiele di non essere un vero pittore, ma piuttosto un semplice disegnatore che, non più capace di limitarsi al foglio, trasferiva semplicemente la sua tecnica alla dimensione più ampia della tela. In realtà, agli esordi, Schiele non era particolarmente interessato alla qualità del colore, considerandolo sempre in stretta relazione con la linea e la forma.
La Donna in lacrime e ancor più il Ritratto di Friederìke Maria.