Cubismo: riassunto su Picasso e Braque

Appunto inviato da theberretta
/5

Riassunto sul Cubismo, le sue fasi e i suoi principali esponenti, Picasso (Demoiselle d'Avignone e Guernica) e Braque (Case a l'Estaque) (3 pagine formato docx)

CUBISMO: RIASSUNTO SU PICASSO E BRAQUE

Cubismo.

Nasce nel 1907 dall’incontro tra Pablo Picasso e Georges Braque (il termine nasce da una critica ad un suo dipinto). Influenza dell’opera di Cézanne: volontà di dipingere la natura attraverso forme geometriche (sintesi geometrica delle forme). Le forme appaiono scomposte, sfaccettate per rendere l’idea di una visione simultanea da più punti di vista. Influenza del pensiero contemporaneo: Einstein e Bergson.
Influenza dell’arte primitiva: segno evidente, semplificazione. Le fasi del cubismo: 1907-9 iniziale; 1909-11 analitico; 1911-13 sintetico (le ultime fasi sono più astratte). Sintesi plastica delle forme dissoluzione del carattere prospettico, scomposizione dei piani dove l’oggetto rappresentato acquisisce un’assoluta autonomia, riproduzione secondo l’ambito individuale della psiche.

Il Cubismo e Pablo Picasso: riassunto

CUBISMO: RIASSUNTO PER TESINA

Il cubismo è diviso essenzialmente in tre fasi: la prima iniziale, la seconda analitica e la terza sintetica. La prima corrisponde all’interesse di Picasso per l’arte africana, la seconda alla scomposizione degli oggetti e la terza alla loro ricomposizione in forma più semplice.
Pablo Ruiz Picasso (1881-1973) Nasce a Malaga da madre italiana e padre spagnolo. Influenzato dai grandi dalla pittura spagnola come Goya, Velasquez, Picasso era iniziò il sodalizio con Braque che diede vita ad una rivoluzionaria esperienza artistica. Nel 1900 si trasferisce a Parigi ed entra in contatto con le novità artistiche del momento. Attraversa un “periodo Blu” e un “periodo Rosa” prima di approdare al Cubismo. La prima fase blu è quella dominata da colori cupi e temi malinconici mentre la fase rosa rivela la presenza di una nuova esperienza artistica dove si avverte una più decisa geometricità dei volumi e una più salda definizione degli spazi. Egli considerava la pittura non un mezzo per decorare gli appartamenti ma uno strumento di guerra offensiva e difensiva contro il nemico.

Cubismo: Picasso e Braque riassunto

CUBISMO PICASSO: DEMOISELLES D'AVIGNON

Les Demoiselles d’Avignon, 1907, olio su tela, 244x233 cm, MOMA, NY. Soggetto: 5 donne all’interno di una casa chiusa. Rappresentazione spaziale: assenza prospettiva tradizionale, contrapposizione cromatica delle forme. Influenza arte primitiva. Scomposizione delle figure in senso geometrizzante, stilizzazione, deformazione grottesca. Preceduta da numerosissimi studi e abbozzi, l’opera conserva una geometrica asprezza e la suggestione del colore. Essa ci suggerisce una parodia, infatti Picasso si ispira alle cinque bagnanti di Cézanne, a Michelangelo per l’idea compositiva e per le figure si ispira ad Ingres. Dietro il nudo accovacciato di schiena si cela lo schema classico delle tre grazie di Raffaello. Le forme delle figure sono essenziali, con linee taglienti, spigolose. Non vi sono ombreggiature ne espedienti prospettici. I volti sono chiari benché stilizzati, appaiono come maschere grazie all’influenza dell’arte primitiva africana. P usa tocchi di colore puro e il nudo in piedi appare come intagliato  nel legno, sfaccettato. I visi sono deformati, grotteschi e sono del tutto infranti i canoni della prospettiva lineare.