Marc Chagall: stile e opere

Appunto inviato da pata
/5

Vita, opere più importanti e stile del pittore Chagall, più commento alla sua opera "Il Martire" (2 pagine formato doc)

MARC CHAGALL: STILE E OPERE

Un pittore ebreo: Marc Chagall.

Il Martire. Marc Chagall nacque a Vitebsk in Russia nel 1887 da una povera famiglia di ebrei.La pietà che egli sente per il suo popolo e per gli animali domestici è stato il sentimento fondamentale della sua vita . Anche il mistero della leggende popolari lo attrasse .
Il suo popolo e i suoi animali costituiscono il suo legame con la realtà.
Realismo frammentario e fantasia sfrenata sembrano tipici dell_arte e della poesia popolare .Ma invece che nell_arte popolare le origini dell_arte di Chagall vanno piuttosto ricercate in quelle icone russe ,di grande tradizione ,ma che tuttavia sono prive di qualcosa di cui un_occidentale difficilmente può fare a meno ,e cioè il principio di causa.

Tesina su Marc Chagall: opere e stile


MARC CHAGALL: OPERE

Chagall arrivò a Parigi nel 1910 e subito si ribellò sia all_impressionismo sia al cubismo ,anche se approfittò di ambedue largamente .
L_assenza geometrica di forme semplificate e l_uso del colore come forma furono i due motivi che egli assimilò. Ma sia impressionismo che cubismo gli apparvero come troppo legati al mondo fisico ;e volle trasformare la natura non soltanto materialmente dal di fuori ma anche ideologicamente dal di dentro ; e non si spaventò dell_accusa di fare della letteratura in pittura .

Infatti Parigi gli aveva dato la fiducia di seguir la propria via .
E quando nel 1914 tornò in Russia vi trovò un nuovo motivo :l_amore,la dolcezza di vivere dopo tanti anni di miseria e di lotta intellettuale ;e trovò la felicità di cui ora parla come un paradiso perduto.
Il MARTIRE è una specie di sommario dei motivi di Chagall :ha ingigantito la pietà del suo popolo ,a causa della guerra ,sino a contemplare la catastrofe dell_umanità intera.
E ai piedi del crocifisso ecco il dolce ,rassegnato ,malinconico pianto della donna,che non manca mai nell_opera dell_artista ,quasi l_ultimo fiore che sopravviveva nel deserto della crudeltà.
Questa dolcezza è la chiave dell_arte di Chagall. Egli è certamente il ribelle in arte,con scoppi di ardimento,eppure è una creatura dolce ,gentile e impaurita. Chagall trova le sue unità non in proporzioni spaziali o in forme plastiche ,bensì in qualcosa che è più fluente e variato,più duttile a seguire il suo vagabondaggio fantastico :il suo colore.

La Shoah nelle opere di Marc Chagall: tesina di arte


MARC CHAGALL: OPERE PIU' IMPORTANTI

Chagall è stato considerato dai surrealisti ufficiali come uno dei loro precursori ,ora entro i limiti del surrealismo ora al di là di essi .
Rappresenta il MARTIRE che fu dipinto nel 1940 con accenni palesi al martirio del popolo ebreo in Polonia e in altre contrade d_Europa.
Lo scopo di Chagall è dunque non fantasioso ma storico,perché è simbolo di un avvenimento verosimile della guerra ora chiusa ,ed è un simbolo religioso perché l_ebreo morto legato al palo accenna al Cristo crocifisso e il palo è una croce simbolica .
Tuttavia il fantasioso non manca ,diremo che il soggetto è storico e simbolico,ma il contenuto è fantastico.
MARTIRE è la figura maggiore per colpire la nostra emozione,poi viene la donna che piange ai piedi di martire ,seguita da altre figure la cui grandezza e distanza dal prima piano sono determinate dal grado della loro partecipazione al dramma e non dalla loro posizione nello spazio .
La medesima gerarchia si applica agli animali simbolici ,l_uno è irreale ,mezzo vacca e mezzo donna ,l_altro è un uccello che rassomiglia a un gallo .
Il giallo del corpo del martire ,interrotto dal bianco e nero della camicia ,intona il senso della tragedia che si sprigiona dalla pittura, mentre il rosa del velo e della camicetta della donna che è ai piedi del martire e l_azzurro,l_arancio e il verde della sua sottana suggeriscono un dolore dolce ,rassegnato e malinconico .
Contrastanti con questa rassegnazione sono i verdi e gli aranci del violinista e il rosa e il celeste brillante del violino quasi a suggerire un_evasione dalla tragedia.