Nascita della pittura ad olio

Appunto inviato da chen1
/5

Brevi appunti sulla nascita della pittura ad olio. (1 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

NASCITA DELLA PITTURA A OLIO NASCITA DELLA PITTURA A OLIO Dopo il 450 esigenza di modificare la tecnica della tempera su tavola Si aggiunge lattice, collante, uovo, gomme o cera ai colori a tempera La tempera viene stesa a strati Le tinte vengono accostate con intensità diverse PER CREARE UN EFFETTO PIU' “PASTOSO” I pittori fiamminghi adottano la pittura ad olio prima che in Italia Si usava come sostanza agglomerante l'olio vegetale Possibilità di ritocchi, anche con spatola e dita Pittori fiamminghi che la adottarono, assieme alla più “sicura” tempera: Jan Van Eyck e Roger Van Der Weiden Ma la pittura ad olio esisteva già nel medioevo, anche se venne abbandonata perché non si asciugava facilmente.
I segreti del mestiere racchiudevano complicati procedimenti per la preparazione della tavola da dipingere (vedi procedimento di Leonardo da Vinci) .