Neoclassicismo artistico: riassunto

Appunto inviato da ladybimba
/5

Breve riassunto del periodo del neoclassicismo e i suoi maggiori esponenti: Canova e David (2 pagine formato doc)

NEOCLASSICISMO ARTISTICO: STORIA DELL'ARTE

Neoclassicismo.

Il neoclassicismo viene spesso confuso col classicismo, in realtà il neoclassicismo è un periodo storico ben definito che si colloca alla fine del ‘700 (1770-1800).
Il termine “neoclassico” venne usato per indicare, in modo dispregiativo, un’arte fredda e accademica, quest’arte prendeva come esempio l’arte greca antica.
I neoclassici quindi come i greci, ricercarono l’ideale di bellezza.
Il teorico per eccellenza di quest’epoca fu Winckelmann, che scrisse “Antologia della storia dell’arte dell’antichità” dove ricerò nell’arte greca la bellezza ideale data dalla proporzione, simmetria, equilibrio, armonia e dal rapporto tra tutte le parti.
I due artisti neoclassici più famosi sono Canova e David.

Neoclassicismo: riassunto di arte

IL NEOCLASSICISMO STORIA DELL'ARTE: ANTONIO CANOVA

Canova. Antonio Canova nasce vicino a Treviso, nel 1757 e compie il suo apprendistato a Venezia. Si sposta presto a Roma, dove segue corsi di studio all’Accademia di Francia.
Gira diverse città italiane e non, nelle quali conosce gente importante che lo influenzerà nella sua arte. Torna poi a Venezia, dove muore nel 1822.
Canova dà un’attenzione particolare al nudo maschile e femminile e alle accademie, cioè all’esercitazioni dal vero.
La sua prima opera fu Teseo sul Minotauro nel quale raffigura un’eroe seduto sul corpo ucciso di un minotauro. L’uomo appare tranquillo e rilassato, dopo la lotta vinta, egli ovviamente ha una figura perfetta. Lo scopo dell’artista infatti è quello di raggiungere l’ideale di bellezza. L’opera è in marmo, come quasi tutte le sue sculture.
La scultura più nota di Canova è però, senza dubbio, Amore e Psiche che egli riprende da un mito. La statua rappresenta l’istante in cui Amore sta per baciare Psiche. Si nota infatti la tensione, l’impazienza e la passione dei due soggetti.

Il Neoclassicismo nell'arte: riassunto

IL NEOCLASSICISMO NELL'ARTE: JACQUES LOUIS DAVID

David. Jacques-Louis David nasce a Parigi, nel 1748 e frequenta l’Accademia delle Belle Arti.
Si trasferisce presto in Italia dove studia la pittura di Raffaello e quella romana. Rientrato in Francia, partecipa poi alla rivoluzione e viene incarcerato per aver sostenuto Robespierre.
Viene nominato, ai tempi di Napoleone, Primo Pitttore dell’Imperatore e con la caduta di questo è costretto all’esilio in Svizzera, dove muore nel 1825.
Il primo importante dipinto di David è Il giuramento degli Orazi: i soggetti sono tre fratelli, gli Orazi, che fanno un giuramento prima di partire per la guerra ocntoro i Curiazi. I tre fratelli giurano di vincere o morire per Roma, due di loro infatti morirono e uno tornò vincitore.
Bnel dipinto i personaggi sono distinti in due gruppi, divisi dal padre che indossa un mantello rosse e tiene le due mani alte; la mano destra del padre è il punto di fuga dell’opera. Le donne alla destra del padre sono addolorate e rassegnate alla morte dei tre fratelli. La scena si svolge nell’atrio di una casa romana.

Neoclassicismo: riassunto del periodo neoclassico

CARATTERISTICHE DEL NEOCLASSICISMO: LA MORTE DI MARAT

Un altro conosciuto dipinto è La morte di Marat nel quale viene raffigurato Marat, un medico rivoluzionario, assassinato nella vasca. David si rifà al fatto realmente accaduto senza però seguire la realtà. Egli mette nella mano del medico una penna e nell’altra un foglio con una chiara denuncia a chi ha permesso la sua uccisione; scrive poi sul tavolino una dedica personale.