Neoclassicismo, Canova e David

Appunto inviato da praise
/5

Caratteristiche del neoclassicismo, biografia e opere più importanti di Antonio Canova, in particolare la descrizione del David (1 pagine formato doc)

NEOCLASSICISMO, CANOVA, DAVID

Neoclassicismo: Riprende i valori classici e si laicizza distaccandosi così dalla chiesa, ricerca una forma di razionalità e semplicità nelle forme rompendo i legami con gli stili precedenti.

In ambito figurativo si espanse a letteratura, moda, e altri ambiti culturali. Il ‘700 era un secolo dinamico pieno di cambiamenti e per questo si cercano degli ideali collettivi universali come le rivoluzioni (francese americana industriali) puntavano ad ottenere. Il governo più diffuso in quel periodo era l’assolutismo illuminato e grazie a ciò si ebbe una più facile laicizzazzione dello stato e un relativo mutamento culturale che portò alla nascita dell’opinione pubblica che con la stampa permettè la libera circolazione delle idee.
Iniziarono inoltre a nascere le prime scuole (licei) promossa da Napoleone. L’artista ora deve insegnare alla società i valori fondamentali. L’architettura inizia a cercare forme pure puntando anche all’utilità della struttura ottenendo così una compostezza formale e una chiarezza strutturale notevole. Nella scultura invece si ha un recupero dei modelli classici infatti Canova non si ispirò più a modelli ellenistici ma a Fidia (sculture del partenone) Nella pittura si cercò invece di attere une disegno lineare assumendo uno stile severo e lineare abolendo chiaro scuri e colori brillanti. I temi più comuni erano tratti dalla storia o dalla mitologia portandone magari esempi di alcuni eroi. Copia riproduzione dell’aspetto esteriore Imitazione riproduzione di spirito ed essenza dell’opera.

Neoclassicismo e Canova: riassunto

ANTONIO CANOVA: BIOGRAFIA

Canova 1757 Possagno 1822 Venezia massimo esponente del neoclassicismo in italia ma molto diverso da david infatti non scelse l’impegno politico diretto il suo unico ideale era l’arte e cercava di mantenersi distaccato dalle vicende del mondo disprezzandone la situazione. Apprendistato tra asolo e Venezia dove frequentò una collezione di calchi in gesso di farsetti che gli consentì un primo approccio all’arte antica. Le prime opere prendono spunto da bernini con un attento studio del vero. Prediligeva il marmo bianco. Nel 1779 si trasferisce a Roma accolto dai nobili veneziani e dove rafforzò il suo orientamento classico e studiò numero opere. Teseo e il Minotauro (1781-83 marmo Londrea, Victoria museum), momento dopo l’uccisione rappresenta la vittoria dell’intelligenza e del coraggio sulla bestialità. Canova rifiuta il verismo infatti il corpo del Minotauro non e’ peloso. Grazie a questa opera ebbe molta fame e altre commissioni. Monumento funerario ci clemente XIV (marmo 1783-87 Roma basilica dei santi apostoli) Raffigurate umiltà e temperanza addolorate sulla tomba, monumento molto semplice e pulito che rispetta pienamente lo stile neoclassico.

AMORE E PSICHE, CANOVA

Dopo ciò si dedica prevalentemente a opere di carattere mitologico Amore e Psiche giacenti (1787-93 marmo Parigi, louvre) ci furono piu’ versioni tendenza al dolce morbidezza come nelle Tre grazie (1812-16 marmo San pietroburgo ermitage)  opera della maturità. Ercole e lica (1795-1815 marmo Roma galleria nazionale dell’arte moderna) rappresentava il movimento dominato dal sentimento delle emozioni linguaggio controllato dall’intelletto. 1802 Parigi da Bonaparte Paolina borghese (sorella di nap 1804-08 marmo roma galleria borghese) viene rappresentata come una venere e su di lei viene steso un velo di cera per dare un colorse piu’ rosato raffigurata come venere con il pomo di paride nella mano sinistra. Struttura sarcofagi etruschi. Monumento funerario di mca. (chiesa degli agostiniani a Vienna 1798-1805) interpretazione del tema della morte a forma di piramide ed e’ il monumento funerario piu’ antico. Serpente che si morde la coda simbolo dell’immortalità  a dx il genio rappresenta la felicità coniugale e amorino con palma il sacrificio, martirio. Tappeto lega il mondo dei defunti a quello dei vivi e vuole rappresentare le scorrere inesorabile del tempo, porta richiama l’ade (elemento pagano) a forma trapezioidale. Genio e’ vicino al leone simbolo di forza. Catene di fiori rappresentano legami affettivi. Ha l’esigenza di rendere eterni i valori umani sottraendoli alla morte. Tempio di possano dedicato alla trinita’ poi suo luogo di sepoltura. (1819-30) ha due rimandi classici partenone e pantheon. Ebe originale rende movimento(piedi in avanti e veste scomposta) e compostezza. Grazia intellettuale e spirituale. V4.0 prime due criticate per la poca exp del volto, nella terza mette un tronco al posto della nuvola che era un simbolo pagano e successivamente aggiunge due oggetti metallici, (brocca, coppa) e stende un velo di cera per somigliare agli artisti gereci. Nella 4.0 aggiunge collana in bronzo e un nastro in testa.

DAVID NEOCLASSICISMO

David 1748 Parigi 1825 Bruxelles, pittura epico celebrativa – richiama valori morali universali proviene da una famiglia agiata. Apprendistato presso Bouchex e Vien vince la borsa di studio prix de rome 1775-1780 soggiorna in italia conosce i grandi rinascimentali e a Napoli vide i resti archeologici. Studia la scultura antica e il classicismo seicentesco attratto anche da Caravaggio. Bellisario riconosciuto (1781 olio su tela Lilla musée des beaux arts) vecchio cieco chiede l’elemosina un suo soldato lo riconosce.