Il palazzo della Signoria

Appunto inviato da chen1
/5

Descrizione del Palazzo della Signoria a Firenze. (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

Palazzo della Signoria Palazzo della Signoria ORIGINI E MATERIALI Arnolfo di Cambio inizi del 300 Firenze, piazza della Signoria Pietra di bugnato Ballatoi con merli, torre \ Committente: __________ Destinazione funzionale dell'opera: ospitare convegni e riunioni comunali DESCRIZIONE TIPOLOGICA La pianta dell'edificio è semplicissima, perfettamente rettangolare, con una torre dello stesso stile del palazzo: in pietra di bugnato, fortemente geometrica e con un ballatoio dotato di merli che ne circonda la parte superiore.
Esili marcapiano conferiscono un'impressione ulteriore di geometrizzazione, dividendo l'edificio in tre piani. Le sole differenze tra questo palazzo e una fortezza militare sono le finestre piuttosto ampie e l'orologio.
L'edificio è situato di fronte alla piazza della signoria ed era la sede del comune. DESCRIZIONE FORMALE La volumetria è semplice e geometrizzata. La planimetria è semplice, rettangolare e simmetrica sia verticalmente che orizzontalmente. La facciata principale è semplice, con ampie finestre, un ballatoio e un orologio all'inizio della torre. Le superfici sono grezze, in pietra di bugnato I caratteri stilistici fanno parte di un gotico molto semplice e geometrizzato. Il tetto è semplice, __________. \ Il colore è rosso della pietra di bugnato. CONSIDERAZIONI SINTETICHE 1- \ \ \