Pollock

Appunto inviato da kolarov03
/5

Brevi annotazioni su Jackson Pollock e l'action painting (2 pagine formato doc)

Pollock nasce a Cody, Wyoming, ma ben presto si trasferisce a New York, dove diventa allievo del pittore Thomas Benton alla Art Students League.
La predilezione di Benton per i soggetti ispirati alla campagna americana non fa una grande presa su Pollock, ma il suo ritmico uso del colore e il suo fiero senso di indipendenza hanno su di lui un'influenza duratura.

Negli anni della guerra l'Europa è divisa in campi avversi, le nazioni sono separate e spesso si trasformano in un crudo teatro di combattimenti. La situazione americana è ben diversa perché, benché massicciamente coinvolti nel conflitto, gli Stati Uniti hanno il privilegio di non essere oggetto dell'invasione nemica. In un clima più tranquillo, a New York, si sono infatti rifugiati alcuni dei massimi artisti europei per sfuggire all'incalzare delle persecuzioni naziste.
La metropoli americana diventa quindi, in quegli anni, la culla della cultura mondiale. Pollock se ne immerge e, sull'esperienza del surrealismo, dell'astrattismo e dell'espressionismo, nasce una concezione che si basa sul presupposto che, se l'arte è espressione dei sentimenti, questi non possono avere un aspetto fisico. I sentimenti possono esprimersi dunque soltanto attraverso linee e colori liberamente fusi o accostati al di fuori dell'ordine razionale.