Le principali correnti artistiche durante la I Guerra Mondiale

Appunto inviato da pekke89
/5

Sintesi dei movimenti artistici operanti nel periodo della Grande Guerra e collegamenti all'arte giapponese: il Cubismo e Picasso, il Futurismo, l'Astrattismo, la Metafisica, Dadaismo e Surrealismo, architettura e arte tradizionale in Giappone (10 pagine formato doc)

CUBISMO
Nome che designa la più importante delle correnti figurative e moderne.
La corrente cubista ha avuto inizio nel 1907 a Parigi e ha costituito una decisa innovazione nell'arte occidentale.

L'arte per i cubisti è vista come espressione plastica pura e come sintetico e simultaneo attuarsi delle tre dimensioni dello spazio e della rappresentazione reale e delle sue dimensioni.

Dal 1909 ha inizio il Cubismo analitico, nel quale la realtà viene come scomposta per essere analizzata in ogni suo aspetto e da vari punti di vista. Ricomponendo sulla tela le diverse visioni percepite nello spazio e nel tempo, l'artista intende trasmettere la reale conoscenza dell'oggetto.

Nell'opera pittorica a due e a tre dimensioni , larghezza, altezza e profondità, i cubi-
sti introducono l'idea del tempo, ossia vogliono inserire la quarta dimensione.
Il colore fu ridotto a tinte quasi monocrome fatte di grigi o di terre.

Verso il 1912 ha inizio il Cubismo sintetico, chiamato così perché solo alcuni aspetti della realtà, osservata sempre da vari punti di vista, vengono scelti e raffigurati nel quadro.
Oggetti e persone risultano semplificati e poco somiglianti.
La natura morta diventa uno dei temi dominanti. Il colore si ravviva e nella pittura appaiono lettere e numeri; vengono usati nuovi materiali, quali la carta , la sabbia e frammenti di legno.

Questo movimento prese vita per opera di Picasso, Bracque, Derain
.