Il Razionalismo in architettura: Bauhaus e Le Corbusier

Appunto inviato da babyjoey
/5

Caratteristiche dell'architettura razionalista del Bauhaus e di Le Corbusier (2 pagine formato doc)

RAZIONALISMO ARCHITETTURA

Il Razionalismo in architettura. Si diffonde all’indomani della prima guerra mondiale, ed è caratterizzato dalla sempre più perfetta identificazione tra forma e funzione, l’utilizzo di volumi semplici e netti, la preponderanza della linea e degli angoli retti, l’abolizione di ogni decorazione.

IL BAUHAUS. Rappresenta il più alto e significativo momento del Razionalismo tedesco.

E’ una scuola pubblica, che è un luogo in cui si partoriscono idee ed ideali prima ancora che opere.
Esso in effetti è fondato da un ceto intellettuale convinto che dopo la guerra gli ideali socialisti siano gli unici a poter risolvere i problemi sociali ed economici. In questa scuola sono rappresentate tutte le tendenze della moderna ricerca artistica, dalla pittura alla scultura, dalla grafica all’architettura, dall’urbanistica fino all’industrial design.
Quando la sede del Bauhaus fu trasferita, essa fu ricostruita concretizzando un esempio di architettura razionalista perfetta, esempio di uno straordinario rigore compositivo e formale, di un attento studio delle funzioni e di grande abilità tecnica.

Architettura razionalista: caratteristiche

ARCHITETTURA RAZIONALISTA CARATTERISTICHE

La struttura è articolata in due volumi che si intersecano come due L, a formare un rigoroso parallelepipedo. In un volume vi sono le aule per l’insegnamento, nell’altro i laboratori. Le pareti dei vari settori sono realizzate in base alla funzione dei vani interni, ad esempio, le pareti dei laboratori sono di vetro per permettere il maggior soleggiamento possibile.
Gli unici materiali visibili sono il vetro, il ferro e l’intonaco; non esistono cornici né altri elementi decorativi non direttamente necessari alla struttura.

Razionalismo in architettura: riassunto

RAZIONALISMO ARCHITETTURA RIASSUNTO

In linea con le esperienze di Morris, la Bauhaus propone una "sintesi" di arte, artigianato e industria: realizzare prodotti funzionali e allo stesso tempo di elevato valore estetico per la società di massa.
la filosofia del Bauhaus voleva portare arte e design nell'ambito della vita quotidiana. Gropius considerava artisti e architetti come artigiani e sosteneva che le loro creazioni dovessero essere pratiche e abbordabili. Lo stile caratteristico del Bauhaus era semplice, geometrico e accurato. Nel 1933 la scuola fu chiusa dai nazisti con l'accusa di essere un centro di intellettuali comunisti. Malgrado l'abolizione dell'istituto, le sue idee si propagarono nel resto del mondo a seguito dell'emigrazione di molti suoi esponenti.

Architettura razionalista in Italia: caratteristiche

ARCHITETTURA RAZIONALISTA LE CORBUSIER

Le Corbusier. Le Corbusier fu un attivo progettista e anche uno dei primi teorici dell’architettura contemporanea. Egli concepì la struttura architettonica creata dall’interno, senza interessarsi più tanto dei rapporti con l’esterno, pur non essendone indifferente. Il miglior prototipo della nuova architettura è Villa Savoye, un complesso che appare come un assemblaggio di volumi geometrici puri, assolutamente estraneo all’ambiente circostante, dal quale emerge con voluta e singolare chiarezza. In essa vi sono esposti i cinque punti fondamentali della sua architettura:
- i pilotis, degli esili colonnini, la cui funzione è quella di isolare la residenza dal terreno. sollevano la casa dal suolo, gli spazi vengono sottratti all'umidità del terreno e hanno luce ed aria.
- il tetto – giardino
- la pianta libera, che permette al progettista di organizzare gli spazi di ogni piano senza ricalcare quelli dei piani sottostanti
- la finestra a nastro.