La scultura

Appunto inviato da swanina
/5

Ricerca sulel diverse modalità di scultura e sulle diverse tecniche. (3 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled La scultura La scultura è l'arte di lavorare oggetti che hanno rilievo e volume.
La tecnica scultorea, infatti, è quel complesso d'azioni intellettive, manuali, e strumentali che agiscono sulla materia prima (grezza) la organizzano, la lavorano realizzando forme che hanno tre dimensioni. I processi fondamentali di lavorazione sono: Intaglio, si esegue lavorando materiali duri (legno, gesso solidificato, pietra, marmo, avorio, pietre dure …). Modellato, si esegue lavorando materiali morbidi (argilla o creta, pongo, plastilina, das, pasta di sale, cera, gesso fluido …). Fusione, si esegue lavorando i metalli, che vengono lavorati con l'ausilio del calore (ferro, oro, argento, bronzo, ghisa, ottone, rame, acciaio, piombo …).
L'arte di aggiungere Lavorazione del modellato I materiali malleabili Con i termini “materiali malleabili” intendiamo classificare quelle sostanze morbide usate in scultura, che possono essere manipolate, modellate, plasmate direttamente con le dita e con l'aiuto di strumenti tecnici. SPATOLE CON MANICO E SENZA, STECCHE E MIRETTE. Lo scultore usa questi materiali per modellare forme in rilievo o a tuttotondo, e per preparare il lavoro da cui vengono fatti i calchi necessari per la fusione. Nel caso dell'argilla, essa trova largo impiego nell'arte della ceramica, impresa in stampi, o lavorate al tornio per eseguire lavori in terra cotta, terraglia, porcellana ecc. Il procedimento di lavorazione del modellato avviene aggiungendo materiale a materiale fino ad ottenere il volume desiderato. Le sensibilità sensivo-tattili Le texture Le texture sono superfici caratterizzate da segni visibili che le rendono diverse le une dalle altre. Il termine “texture” è inglese, in italiano corrisponde ai termini: tessitura, trama. Essi si riferiscono alla qualità della superficie, cioè al modo in cui questa si presenta alla vista e al tatto con segni evidenti (superficie liscia, rugosa, vellutata, porosa, crespa …). Ogni oggetto è caratterizzato dall'aspetto della superficie, perché la sua texture deriva dal materiale con cui è fatto, e dal modo in cui è lavorato (la superficie liscia del marmo si presenta diversa dalla superficie liscia del bronzo). Nello studio della plastica, la nostra attenzione deve essere rivolta alle texture in rilievo educando la nostra sensibilità visivo-tattile. L'arte di togliere Lavorazione ad intaglio I materiali duri I materiali duri hanno una consistenza compatta, dura, rigida e possono essere lavorati con gli attrezzi appositi. I materiali duri vengono scolpiti, intagliati, incisi con i seguenti attrezzi: Scalpelli Martelli Mazzuoli Trapani Bocciarde Carte abrasive Ecc. Dal blocco di materiale con lo scalpello battuto dal martello si toglie, si elimina il materiale superfluo e si lavora fino a raggiungere il volume desiderato. Metodo di rappresentazione delle immagini in scultura Il rilievo In scultura, o in modellato, l'opera può essere realizzata in ri