Simone Martini

Appunto inviato da falpa
/5

Breve biografia di Simone Martini pag 1 (0 pagine formato txt)

SIMONE MARTINI Simone Martini nacque nel 1284 da Martino (nel medioevo si usava come cognome il nome del padre) e fu uno dei più grandi pittori del trecento italiano.
Le notizie sulla sua vita sono molto incerte, sappiamo però che la sua carriera inizio ufficialmente nel 1315 quando aveva 31 anni. A questo punto della sua vita egli dipinse La Maestà, un grande affresco nella Sala del Mappamondo del Palazzo Pubblico di Siena. Laffresco era ispirato ad una tavola del suo maestro Duccio di Boninsegna. Il tema dell affresco è la consacrazione della città alla Madonna un punto di incontro tra stato e chiesa. L affresco è circondato degli stemmi di Siena e delle sue famiglie più importanti.
Accanto allaffresco vi è una moneta con una scritta in latino che dice Siena antica città della Vergine. Dentro la cornice troviamo la Madonna seduta su un trono circondata dai santi dagli apostoli, dagli angeli e dai quattro patroni di Siena. Sopra il trono vi è un baldacchino. Nel 1319 Simone Martini dipinse una tavola per laltar maggiore del convento di Santa Caterina da Pisa e lanno successivo una per il duomo di Orvieto. Nel 1328 tornò a lavorare nella Sala del Mappamondo illustrando in un enorme affresco la vittoria di Siena su alcuni feudi confinanti. Limpresa militare era di poco conto ma egli la seppe trasformare in un trionfo. Negli anni che seguirono, Simone esegui moltissimi altri lavori tra cui quelli ad Assisi che ritraggono San Francesco e Santa Chiara, un ritratto per la regina Elisabetta di Ungheria e uno per Luigi di Francia. Il pittore si sposò nel 1324 a quarantanni con una ragazza molto più giovane di lui, con ella si trasferì ad Avignone ove conobbe Francesco Petrarca il grande poeta. Simone divenne molto amico di Petrarca e dipinse una tavola raffigurante la moglie del poeta. Simone Martini mori nel 1344 nella sua casa di Avignone.