Stile di Michelangelo Merisi

Appunto inviato da grano
/5

Alcune informazioni sintetiche ed esaustive sullo stile del grande artista italiano detto Caravaggio. (1 pag - formato word) (0 pagine formato doc)

MICHELANGELO MERISI (CARAVAGGIO) MICHELANGELO MERISI (CARAVAGGIO) Data di nscita e di morte: Caravaggio, Bergamo, 1573 o Milano, 1571 - Porto Ercole, Grosseto, 1610.
Periodo artistico (o tendenza): Barocco - realismo caravaggesco. Caravaggio si stacco del tutto dal MANIERISMO e non cercò come i Carracci, suoi contemporanei la “bellezza ideale”. Il suo atteggiamento artistico viene definito dai critici d'arte contemporanei “anticonvenzionale” per i temi trattati, per la rappresentazione di soggetti sacri nelle comuni vesti mortali, di semplici manovali e artigiani. Infatti, cercava di rendere tangibili e concreti i personaggi delle Sacre Scritture.
La sua pittura è antitetica rispetto a quella di Annibale Carracci. Quest'ultimo mira all'IDEALE mentre Caravaggio al REALE. Annibale osserva, studia e copia la natura secondo una tradizione tipicamente rinascimentale mentre Caravaggio: Accetta la dura realtà dei fatti. Sdegna le convenzioni, la tradizione e il conformismo. Racconta esclusivamente la verità. Rinuncia all'invenzione. Sta ai fatti. Molti critici del suo tempo lo criticarono ma nello stesso tempo capirono che il suo REALISMO era l'opposto del NATURALISMO, la sua ricerca della verità l'opposto dell'immaginazione. Per Caravaggio l'arte non è attività intellettuale ma morale. Non consiste nel distaccarsi dalla realtà ma nell'immergersi in essa e viverla. Mentre i Caracci accettano il mondo classico come esempio di armonia, equilibrio e razionalità, Caravaggio lo rifiuta poiché allontana dal presente.