Walter Gropius: biografia e opere

Appunto inviato da breda1982
/5

Walter Gropius: biografia, opere principali, progetti e stile dell'architetto del periodo del Funzionalismo ed uno dei fondatori del Bauhaus (2 pagine formato doc)

WALTER GROPIUS BIOGRAFIA

Walter Gropius. Nasce a Berlino nel 1883 da un'antica famiglia originaria di Braunschweig.

Dal 1903 al 1907 studia architettura nelle università di Berlino e di Monaco, ma non consegue la laurea. Nel 1907 entra nello studio di Peter Behrens, una delle maggiori personalità della nuova architettura europea, e ne assume la direzione come primo assistente fino al 1910, anno in cui apre il proprio studio a Berlino ed inizia l'attività artistica con la progettazione della Faguswerk ad Alfred an der Leine. Il suo lavoro di progettista e designer prosegue fino allo scoppio della guerra.
Dopo aver prestato servizio nell'esercito, nel 1918 assume la direzione della Grossherzoglichen Sachsichen Kunstgeweberbeschule e della Hochschule fur Bildende Kunst di Weimar.

Walter Gropius: biografia e architettura

WALTER GROPIUS BAUHAUS

I due istituti vengono poi fusi nella Staatliche Bauhaus di cui Gropius mantiene la direzione fino al 1928, e che da Weimar si trasferisce a Dessau nel 1925, in seguito all'opposizione del governo della Turingia. Nell'istituto convergono molti dei maggiori maestri europei: Marcel Breuer, Herbert Bayer, Josep Albers, Làszlò Moholy-Nagy, Vassilij Kandinskij, Paul Klee, Adolf Meyer, George Muche, Oskar Schlemmer. Accanto all'impegno pedagogico, Gropius continua il suo lavoro di progettista costruendo nel 1925 la nuova sede del Bauhaus a Dessau, universalmente considerata la sua migliore creazione.Nel 1928 lascia l'istituto ed aderisce al CIAM, di cui è vicepresidente. Da questo momento si dedica soprattutto a problemi urbanistici e la sua realizzazione di maggior rilievo è il quartiere Siemensstadt a Berlino (1929). Causa l'avvento del Nazismo, si trasferisce in Inghilterra nel 1934 e negli Stati Uniti nel 1937, dove è chiamato a occuparela cattedra di architettura della Graduate School of Design, di cui assumerà la presidenza fino al 1951. Nel 1945 si associa ad un gruppo di giovani architetti e dà vita al TAC (The Architects Collaborative). L'ultimo periodo della vita di Gropius è segnato da una grande vivacità artistica: progetta l'edificio dell'InterBau a Berlino, il Boston Center, l'università di Baghdad. Muore nel luglio del 1969 ancora in piena attività creativa.

Walter Gropius: progetti

WALTER GROPIUS PROGETTI

Opere: FagusWerk (1911). Lo stile di Walter Gropius è già chiaro nella sua prima creazione indipendente: nel 1911, ancora prima che Le Corbusier avesse la benché minima idea dei suoi progetti - la casa Citrohan è del 1920-22) e mentre Mondrian si accingeva al primo viaggio parigino. Il progetto, sebbene risenta in qualche modo della TurbineFabrick di Behrens, è completamente nuovo.Gropius parte assumendo la razionalità come un metodo che permette di analizzare e risolvere i problemi che l'esistenza viene continuamente ponendo; l'ideale estetico non si adatta più alla funzione, come in Behrens, ma è strutturazione architettonica della funzione. Niente nella FagusWerk non è perfetto e funzionale, la costruzione è solamente una delimitazione dello spazio: anche la parete, in questo senso, assume la nuova funzione di piano, pura sezione dello spazio, che infatti perde la sua tangibilità con l'adozione del vetro. In questo senso è da intendere l'arretramento della pur esile parte in muratura, che elimina il contrasto del vetro con la pienezza della massa che i pilastri non avrebbero potuto non suscitare. La struttura si pone quindi come elemento pienamente funzionale, tende a perdere addirittura la sua concretezza per assurgere a piene forma, trasparente affinché lo spazio esterno penetri all'interno e viceversa.