Storia della Pedagogia

Appunto inviato da jolesun
/5

Nascita delle Piccole scuole. Comenio. Herbart. Pestalozzi. Rousseau. Nascita dell'Attivismo (47 pagine formato doc)

- L'educazione nell'Europa moderna (Manuale)

Comprende il periodo tra l'Umanesimo e l'Ottocento (1500-1800), diviso in due parti:

  • Parte relativa al pensiero degli autori (classe dirigente/ceti popolari), comprende i modelli pedagogici.
  • Parte antologica (raccolta brani e opere)

- Novecento Pedagogico (prima metà del 900)

Comprende Autori e correnti pedagogiche


- L'altra metà della scuola (educazione femminile)

Comprende l'educazione e il lavoro femminile in Italia → quadro nazionale ed esperienze locali (Saggi).
Vi è la diffusione di Riviste, Autobiografie e Iniziative scolastico-educative.


1° TESTO



Parte dal diffondersi dell'educazione nei CETI POPOLARI.

Qui l'educazione nascerà più tardi rispetto alla classe dirigente, e nascerà attraverso l'apertura delle Piccole Scuole. Vengono definite piccole perché messe a confronto con le grandi scuole ovvero i collegi delle classi dirigenti.
Queste scuole erano gratuite, definite appunto scuole di carità promosse da congregazioni religiose o da privati. Avevano contenuti diversi rispetto alle altre scuole dando un minimo di formazione utile per un futuro lavorativo, quindi basato più sulla pratica. Ciò che differenzia a livello di contenuto le 2 scuole è l'assenza del latino nelle piccole scuole in sostituzione con la lingua volgare (idioma). Qui si parla di istruzione elementare senza latino e come obiettivo principale, garantire un lavoro futuro. L'istruzione nei collegi invece era un'istruzione primaria proprio perché a questa seguiva poi un'istruzione secondaria mentre quella elementare era un ciclo a sé che non richiama niente al suo termine ma che offre solamente un sapere pratico. Non sono promosse dallo Stato il quale si concentrerà sulla classe dirigente.

Le piccole scuole nascono nelle seconda metà del 600.