Eleonora d'Aquitania

Appunto inviato da niko3
/5

Relazione su un celebre personaggio medioevale, Regina prima di Francia e poi d'Inghilterra (5 pagine formato pdf)

Eleonora d’Aquitania da G.
Duby – Donne nello specchio del Medioevo.


Eleonora è cresciuta alla corte del nonno Guglielmo IX d’Aquitania
(1070- 1127), il quale si dedicò all’attività militare partecipando alla I
crociata e combattendo in Spagna contro i Mori,
ma fu soprattutto amante
della poesia e il primo trovatore di cui si abbia notizia; la sua corte fu
quindi il centro della cultura europea e la stessa Eleonora ricevette
un’eccellente educazione.


Il 1137 fu un anno ricco di eventi per Eleonora e fu anche l’anno che
segno la fine della sua infanzia: con la morte di entrambi i genitori e del
fratello ereditò, oltre alla contea di Poitou e alla Guascogna, il ducato
d’Aquitania, e, come accadeva per tutte le nobili fanciulle, spesso
promesse spose già nella culla o addirittura nel ventre materno, a soli
tredici anni, sposò il re di Francia Luigi VII.


Il matrimonio si rivelò subito un fallimento, soprattutto perché il
giovanissimo re era stato cresciuto per la carriera ecclesiastica ed aveva
ereditato il trono di Francia soltanto a causa della morte del fratello
maggiore; era debole di carattere, austero e molto pio, mentre Eleonora era
smaniosa d’indipendenza, determinata e dotata di una vivace intelligenza.
In un periodo storico segnato dalla lotta per le investiture, a cui il
concordato di Worms del 1122 aveva posto fine solo teoricamente, e dalle
crociate, la vita di Eleonora non fu meno turbolenta: partecipò alla II
crociata col marito, divorziò da lui nel 1152 e, dopo soli otto mesi, sposò
Enrico Plantageneto, indifferente ai dieci anni di età che li separavano (lui
ne aveva diciannove, mentre Eleonora era una donna matura per l’epoca),
alla consanguineità, di cui si era invece servita per ottenere il divorzio.