Prima Guerra Mondiale

Appunto inviato da sabinomoriano93
/5

Riassunto semplice da studiare, ma ben fatto sulla Prima Guerra Mondiale. (6 pagine formato docx)

LE CAUSE
La guerra trovava le sue cause dirette in quelle stesse pulsioni che avevano alimentato l’ottimismo e la spensieratezza.
Il nazionalismo era stato cruciale per legare le masse allo Stato, proiettando fuori dai confini nazionali le tensioni che agitavano la società.

TESINA SULLA PRIMA GUERRA MONDIALE (Clicca qui >>)


Il desiderio di conquistare nuovi territori aveva suscitato l’aggressività verso altri stati. Il positivismo e le scoperte scientifiche avevano rafforzato i pregiudizi di superiorità incubando anche germi del razzismo e della xenofobia.
La libera concorrenza aveva esaltato la competizione economica (dominio dei mari). Le innovazioni della Seconda rivoluzione industriale avevano favorito uno sviluppo economico ma aveva consentito anche la produzione di armi sempre più distruttive. Si era sviluppata una affannosa corsa agli armamenti. Molte delle spese militari furono utilizzate per potenziare la flotta e il dominio dei mari era un’assoluta priorità strategica.

APPUNTI DETTAGLIATI SULLA PRIMA GUERRA MONDIALE (Clicca qui >>)


Quando salì al trono Guglielmo II le varie forze imperialiste trovarono il proprio punto di raccordo nel Pangermanesimo, cioè nel progetto della creazione di una grande Germania in cui unificare tutti i popoli tedeschi sparsi per l’Europa. Il nuovo imperatore, inoltre, voleva crearsi colonie in Africa, in Oriente e nei Balcani. Gli storici oggi sono propensi a ritenere la rivalità tra Germania e Gran Bretagna come la vera causa scatenante del conflitto mondiale.

LA PRIMA GUERRA MONDIALE E IL FASCISMO (Clicca qui >>)


L’Inghilterra aveva assunto una posizione difensiva, che mirava a preservare la sua leadership mondiale. L’aspirazione della Germania era quella di diventare una potenza globale, dotata di una flotta in grado di garantirle un solido dominio internazionale.