Medioevo

Appunto inviato da lorella83
/5

Scheda e riassunto del libro dell'autrice Régine Pernoud. (4 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

MEDIOEVO MEDIOEVO CAP.I-MEDIOEVO Il Medioevo è ormai ricordato come periodo buio in cui c'erano uccisioni, massacri, scene di violenza, carestie ed epidemie che portavano a crisi demografiche, analfabetismo....
Molte cose ultimamente sono ritornate come ai tempi medievali, infatti tutti tornano a viaggiare, ma per motivi culturali o per divertimento, mentre prima si viaggiava per pellegrinaggio, e quindi per motivi sacri. Oggi tutti si spostano, ci siamo rimessi a viaggiare proprio come in quei tempi. Inoltre, molte persone si muovono proprio per andare a vedere edifici del Medioevo. Colui che viaggia e vede cose nuove, inoltre, oltre ad acculturare la propria mente, la apre vedendo sempre più situazioni e soluzioni.
Nonostante tutto questo, Medioevo significa sempre epoca d'ignoranza, di abbrutimento, di sottosviluppo generalizzato durante la quale si sono costruite cattedrali! Com'è potuto accadere che in un periodo così brutto e buio l'uomo abbia potuto costruire cattedrali. abbazie? Ma non solo, perché non ci fu solo l'arte ma anche la letteratura, la scienza ecc. Com'è dunque possibile che nonostante questa fioritura culturale il medioevo sia considerato un secolo così orrendo? CAP.II-ROZZI E GOFFI “Il Rinascimento è la decadenza”, diceva Henry Matisse. Il termine rinascimento fu usato per la prima volta da Vasari, a metà del XVI sec. Quel che rinasce nel XVI secolo sono le arti e le lettere classiche. Nella visione nella mentalità di quell'epoca vi sarebbero state due epoche di lumi: l'Antichità e il Rinascimento, le età classiche. il Rinascimento fu dunque la riscoperta dell'Antichità. Ad esempio a Firenze Lorenzo de'Medici, usava fare un banchetto per festeggiare l'anniversario di nascita di Platone; Dante aveva preso Virgilio come sua guida all'inferno; l'architettura rinascimentale riprendeva i temi dell'arte classica. Per questo si può affermare che il Rinascimento è una rinascita, perché l'arte Classica era considerata come un periodo di perfetta bellezza e che, di conseguenza, più ci si fosse avvicinati alle opere di quel periodo, meglio si sarebbe raggiunta la perfezione. Si tentò di ripetere anche la scultura classica, il tuttotondo. Gli scultori medievali tentarono di riprendere la scultura, ma il risultato era “goffi tentativi degni d'un bambino”. La visione classica induceva a non interessarsi che alle scene figurative, quelle almeno che rappresentava qualche cosa. CAP.III-ZOTICI E INCOLTI Nel XVI secolo, le lettere non meglio delle arti sfuggivano al postulato d'imitazione; bisognava anche in letteratura, conformarsi alle regole fisse del genere greco-romano. Lo studio della lingua e delle lettere in generale, si riduceva così, ad una certa espressione scritta, quella di due o tre secoli di cui si faceva un modello, come in scultura. I grandi nomi che illustrarono le lettere nel periodo dell'Alto Medioevo sono noti solo a pochissimi specialisti , ma non vuol dire che sia di poco interesse per noi. Sia n