Riassunto dettagliato della Prima guerra mondiale: cause e conseguenze

Appunto inviato da giuggiferrari
/5

Cause e conseguenze della Prima guerra mondiale: riassunto dettagliato del conflitto (6 pagine formato doc)

PRIMA GUERRA MONDIALE: CAUSE

Prima guerra mondiale.
Cause. La prima guerra mondiale, che segna l’inizio di una nuova fase storica,fu un evento che ebbe conseguenze vastissime in tutta europa e nel mondo. Perché essa scoppiò nel periodo della Belle Epoque e delle grandi conquiste scientifiche e culturali , quando sembrava che il progresso economico e sociale dell’Europa fosse inarrestabile? Dobbiamo individuare, oltre la scintilla, le cause strutturali, e quelle congiunturali.
Cause strutturali della Prima guerra mondiale:
-motivi economici: il progresso determinato della seconda rivoluzione industriale determina un aumento della competizione e quindi il conflitto tra gli stati. Questo clima di conflittualità fa da sfondo alla guerra.

-motivi politici: oltre al conflitto tra gli stati vi sono conflitti interni alle grandi potenze, determinati dal modello capitalista portato dalla seconda rivoluzione industriale: vi è una divisione di classe. La guerra serve anche per la coesione delle masse.
-motivi culturali: la guerra è vista come uno strumento per risolvere i problemi, vi è una grande propaganda a sostegno del conflitto.
Cause congiunturali della Prima guerra mondiale:
-nell’area dei Balcani, che attraversa un grave periodo di crisi, si incontrano tre imperi: l’austro-ungarico, l’ottomano e il russo, tutti quanti mirano a questi territori per espandersi, mossi da spinte nazionalistiche. I singoli staterelli di quest’area però aspirano all’indipendenza.
-conflitto tra Francia e Germania: la Francia era ostile alla Germania a causa della perdita dell’Alsazia e della Lorena nella guerra del 1870. A rendere ancora più difficili i rapporti contribuirono anche la politica di germanizzazione nelle aree strappate ai francesi e il pagamento di una gigantesca indennità di guerra concepita per ritardare la ricostruzione economica e militare francese. Si parla di “revanche” cioè rivincita.
-l’Inghilterra si sente minacciata dallo sviluppo della Germania che arriva in ritardo, ma si sviluppa molto velocemente anche grazie alla grandissima disponibilità di materie prime, che mancano all’Inghilterra. La Gran Bretagna vede la Germania come un pericolo, ha paura di perdere il suo primato economico.
-la Russia dimostra le sue contraddizioni interne, soprattutto nel 1905 nella guerra contro il Giappone. Essa vede la guerra di buon occhio in quanto pensa possa risolvere le grandi contraddizioni di quest’area.
 

Prima guerra mondiale: cause e riassunto del conflitto

RIASSUNTO PRIMA GUERRA MONDIALE: CAUSE E CONSEGUENZE

Prima guerra mondiale. Scintilla: La scintilla che fece scoppiare la Grande Guerra si accese il 28 giugno 1914 a Sarajevo, capitale della Bosnia-Erzegovina annessa nel 1908 all’impero austro-ungarico. Quel giorno l’erede al trono, l’arciduca Francesco Ferdinando e la moglie Sofia, furono assassinati da uno studente serbo-bosniaco Gavrila Princip, affiliato ad una società segreta manovrata dai servizi segreti della Serbia che aveva lo scopo di organizzare attentati ecc. per destabilizzare l’equilibrio della penisola balcanica.
RUOLO DELLA SERBIA - Come abbiamo detto nei Balcani si incontrano tre imperi: l’austro-ungarico, l’ottomano e il russo, tutti quanti mirano a questi territori per espandersi. Negli anni precedenti il 1914, erano scoppiate due “guerre balcaniche” dalle quali la Serbia era uscita come lo stato slavo più potente dei Balcani, e anche il più temibile, in quanto spalleggiato dalla Russia , la quale volve cacciare i turchi per raggiungere lo sbocco sul Mediterraneo. Nonostante i successi bellici però la Serbia non era soddisfatta.
 

Prima guerra mondiale: cause e conseguenze

CAUSE PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO

Essa infatti mirava ad unificare in un unico stato gli slavi del Sud, ma trovava l’opposizione dell’Austria-Ungheria, che contava da molto tempo la maggior parte dei paesi slavi e dal 1908 l’intera Bosnia.Erzegovina. La propaganda nazionalistica serba, le manovre segrete di Belgrado e le attività delle sette patriottiche minacciavano la stabilità dell’impero austro-ungarico, perciò il sospetto di una responsabilità diretta della Serbia nell’attentato di Sarajevo era più che fondato. Infatti il futuro imperatore Francesco Ferdinando coltivava il progetto di un “impero trialistico”, fondato sulla parità delle nazionalità tedesca, ungherese e slava, ma la sua realizzazione andava contro la politica panslavista della Serbia, che mirava alla presa di coscienza dei popoli slavi di radici comuni, e si poneva come obiettivo quello di creare un unico stato nazionale.
 

Prima guerra mondiale: cause dello scoppio del conflitto