Ricerca su Hitler

Appunto inviato da
/5

ricerca di storia su Adolf Hitler (6 pagine formato doc)

Ricerca su Hitler.

Introduzione ADOLF HITLER Introduzione Adolf Hitler, nato in Austria, demagogo dalle doti carismatiche, prese il potere in Germania a cavallo tra gli anni Venti e i Trenta del nostro secolo; era un tempo di gravi sommovimenti politici, sociali ed economici. Un primo tentativo di andare al potere con la forza nel 1923 fallì: egli finì per andarci democraticamente.

Leggi anche L'ascesa di Hitler

Una volta insediato a capo del paese, Hitler eliminò ogni forma di opposizione e diede inizio a un ambizioso programma di conquista del mondo e di eliminazione degli ebrei, secondo le idee diffuse nel libro Mein Kampf. Il suo Reich, che doveva essere "l'Impero dei mille anni", ne durò appena dodici ed egli morì distrutto e sconfitto.
  Infanzia e prima giovinezza Adolf Hitler nacque il 20 aprile 1889 nella città austriaca di Braunau, quarto figlio di Alois Schickelgruber e di Klara Hitler. Due dei suoi fratelli morirono di difterite da piccoli, e un altro morì neonato. Alois era un doganiere, figlio illegittimo: la sua cameriera lo descrive come un uomo «molto severo ma tranquillo».

Leggi anche Tema sulla Seconda guerra mondiale e Hitler

Il piccolo Adolf fu coperto di tenerezza e amore dalla mamma. Quando Adolf ebbe tre anni, la famiglia si trasferì oltre confine, a Passau, sul fiume Inn, dal lato tedesco. Di lì a due anni nacque un altro fratello, Edmond. La famiglia traslocò di nuovo nel 1895, e andò a vivere in campagna, nel paesino di Hafeld, 45 chilometri a sud-ovest di Linz. Nel 1896 nacque un'altra sorella, Paula, la sesta nata dalla coppia; inoltre vi erano un fratellastro e una sorellastra, nati da uno dei due precedenti matrimoni del padre.

Leggi anche Hitler e lo sterminio degli ebrei

In seguito a un ulteriore trasloco della famiglia, Adolf visse per sei mesi nei pressi di un grande monastero benedettino. Nello stemma del convento figurava in posizione assai visibile una svastica. Da ragazzo, il sogno di Adolf era di diventare sacerdote. Secondo l'aneddotica il padre lo percuoteva regolarmente durante l'infanzia, ma si trattava di un provvedimento disciplinare assai comune per quei tempi.