Le monarchie nazionali, sintesi

Appunto inviato da frilly90
/5

La nascita delle monarchie nazionali in Europa: sintesi (1 pagine formato doc)

MONARCHIE NAZIONALI SINTESI

Nascita delle monarchie nazionali. Per la nascita di una monarchia è necessario che il sovrano compia i suoi doveri giuridici e di difesa del suo popolo.

Per poter adèmpiere ai suoi doveri però deve avere a disposizione una ingente quantità di denaro garantendo così un esercito e dei funzionari. Così il re comincia a imporre delle tasse(Imposizione di tasse e assunzione di funzionari e di un esercito vanno di pari passo,infatti i sudditi accettano questa imposizione per poter disporre di protezione e giustizia). La svolta per i sovrani avviene quando si ha un vero e proprio sistema fiscale,infatti le tasse imposte occasionalmente diventano regolari cosicché i sovrani non governano più con la sola rendite dei territori,ma anche con le entrate regolari delle tasse.

L'Europa delle monarchie nazionali: riassunto

LE MONARCHIE NAZIONALI IN EUROPA RIASSUNTO

Francia. Nel 1066 Guglielmo il conquistatore diventa duca di Normandia e vassallo del re francese.

Di conseguenza l’Inghilterra è legata da un rapporto di vassallaggio con la Francia. Dopo Guglielmo Enrico il plantageneto (re d’Inghilterra) sposa Eleonora D’Aquitania ingrandendo il suo territorio e rendendo così più potente della Francia. Quest’ultima decisa ad accentrare il potere capisce che il vassallo Enrico deve essere sconfitto perché troppo potente. La situazione rimane stabile per un po’ di tempo.
Nel 1337 Edoardo III (re d’Inghilterra) sbarca in Francia per rivendicare il trono(il trono era nelle mani dei Balois). Inizialmente Edoardo III accetta che il governo della Francia venga affidato ai Balois perché rispettava la legge salica( Il trono si trasmette solo per via maschile) ma in un secondo momento Edoardo contesta l’elezione di un sovrano francese per un fattore economico. Infatti il re francese Filippo VI voleva impadronirsi delle Fiandre dove il re d’Inghilterra esportava la lana grezza per farla lavorare(L’economia inglese si basava sulla pastorizia e sulla produzione di lana grezza).Così comincio una guerra destinata a durare cento anni(chiamata appunto guerra dei cent’anni).

Cos'è una monarchia nazionale: definizione e significato

COS'E' UNA MONARCHIA NAZIONALE

Le tecniche da guerra inglesi erano di gran lunga più avanzate(L’Inghilterra era in possesso degli arcieri) e quindi una prima fase della guerra si concluse con la pace di Brètigny(1360). Con questa pace la Francia cedeva delle terre agli inglesi. Il delfino(erede francese) Carlo V prese nelle mani il regno francese e si dedicò alla riconquista dei territori persi(utilizzò la tecnica della guerriglia) ma a causa di rivolte,peste e dello squilibrio mentale dell’erede di Carlo scoppiò una guerra civile tra Armagnacchi e Borgognoni. Questi ultimi richiesero l’aiuto del re di Inghilterra. Così la Francia riperdeva i territori e si avviava verso una profonda crisi. A stravolgere l’esito della guerra ci pensò una giovane contadina del nord della Francia,Giovanna D’Arco. La giovane riesce a ottenere un esercito per compiere una missione(diceva di aver avuto delle visioni e che quindi doveva andare in missione) e così si ha una svolta. Giovanna viene condannata a morte ma diviene lo stesso “il catalizzatore” di energia per i francesi che trovavano in lei un punto di riferimento. A questo punto Carlo VII si pone come guida dei francesi(unità francese) conducendoli alla vittoria.
Conseguenze della guerra per i francesi furono l’eliminazione del vassallo più potente(L’Inghilterra),controllo di un più vasto territorio,maggiori ricchezze,introduzione del concetto di nazione(comunità di persone che hanno stessa storia,lingua e abitudini) e riconoscimento della sovranità del re.

La formazione delle monarchie nazionali: tema svolto

COSA SIGNIFICA MONARCHIE NAZIONALI

Inghilterra. Le guerre danno maggiore potere ai sovrani perché gli viene riconosciuto il diritto di essere finanziato dalla popolazione e altri diritti(viene riconosciuto anche come comandante). L’introduzione dell’artiglieria aumenta il prestigio del sovrano(la cavalleria non ha più molta importanza).Così accadde al re inglese.
Dopo la guerra dei cent’anni l’Inghilterra fu colpita da una guerra civile tra la famiglia Lancaster e la famiglia York. La vicenda si concluse con la vittoria dei Lancaster,infatti si impadronì del potere Enrico VII Tudor. Enrico successivamente sposò Elisabetta di York dando il via alla dinastia Tudor. Il potere in questo periodo è accentrato,il parlamento non viene mai coinvolto e il sovrano si appoggia alla città. Così diminuisce la potenza della nobiltà inglese. L’Inghilterra rafforza anche la potenza navale comportando un allargamento del commercio.