I moti del 1848

Appunto inviato da rikiman
/5

Descrizione dei moti del 1848 in Europa (5 pagine formato doc)

PRIMAVERA DEI POPOLI 1848
Tra il 1848 e il 1849 gran parte Dell Europa é sconvolta da imponenti moti popolari;per le sue caratteristiche globali tale ondata rivoluzionaria é stata soprannominata la Primavera Dei Popoli.
Essa é preceduta e in certa misura determinata da una grave crisi economica nella quale si sommano sia gli effetti delle tradizionali carenze nell economia rurale, sia le nuove difficoltà specifiche del mondo industriale capitalistico Soggetto alle crisi di sovrapproduzione (quando l'offerta supera la domanda).

I disagi della crisi favoriscono la diffusione delle epidemie e provocano ricorrenti disordini nelle città e nelle campagne. 


Il processo rivoluzionario prende avvio dalla Francia con Luigi Filippo d'orleans.
Sotto la sua monarchia l'economia francese si era sviluppata a ritmo sostenuto permettendo una notevole crescita della ricchezza nazionale alla quale però non corrispondeva un adeguato miglioramento delle condizioni di vita delle classi subalterne.
Tale squilibrio determina ripetute ribellioni popolari non che la nascita di una riflessione politica orientata verso il socialismo. In questi anni vengono infatti pubblicati in Francia le opere dei primi teorici del socialismo: proudhon Blanc e si formano inoltre associazioni quali la lega dei giusti di Blanqui che si propongono di organizzare la rivolta del proletariato. 


La tensione aumenta progressivamente fino a sfociare in aperta ribellione il 23 febbraio 1848in seguito alla proibizione da parte del governo francese di un comizio per l'ampliamento del voto. Allora Parigi insorge costringendo Luigi Filippo alla fuga proclamando la repubblica (seconda) e un governo provvisorio incaricato di convocare un'assemblea costituente.