Ricerca sulla Risiera di San Sabba

Appunto inviato da gretatilli
/5

ricerca sulla risiera di San Sabba come preparazione alla gita a Trieste (7 pagine formato doc)

Ricerca sulla Risiera di San Sabba - INTRODUZIONE
La Risiera di San Sabba è l'unico esempio di campo di sterminio nazista in Italia.
È situato a Valmaura, un rione della città di Trieste posto nella prima periferia meridionale della città, ed è monumento nazionale dal 1965.

LA STORIA - Dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, Trieste, la Venezia Giulia e il Friuli passarono sotto il diretto controllo dello stato nazista. Trieste assunse una grande importanza strategica per la sua posizione poiché costituiva il più vicino sbocco sul mar Adriatico e  un punto di passaggio fondamentale  tra l’Italia,  la Germania del sud e i Balcani.
Per questo motivo,il 10 settembre 1943, Hitler creò l’OZAK (zona di operazioni del litorale adriatico) e, verso la fine di ottobre di quello stesso anno, i nazisti requisirono un vecchio edificio, costruito nel 1913 nel rione periferico di San Sabba,  a suo tempo adibito a stabilimento per la raffinazione del riso.

Leggi anche Appunto sulla vita nei campi di sterminio nazisti

La Risiera venne trasformata inizialmente in un campo di prigionia provvisorio per i militari italiani catturati dopo l'8 settembre: venne denominato Stalag 339.
Successivamente, al termine dell'ottobre 1943, il complesso divenne un Polizeihaftlager (Campo di detenzione di polizia), utilizzato come centro di raccolta di detenuti in attesa di essere deportati  nei campi di sterminio in Germania in Austria e in Polonia e come deposito dei beni razziati e sequestrati ai deportati ed ai condannati a morte.

Leggi anche Tema sulla shoah

All’inizio del 1944 vennero costruite le celle, e l'essiccatoio per il riso fu trasformato in forno crematorio, non fu neanche necessario costruire un camino in quanto c'era già la ciminiera dello stabilimento alta 40 metri. Il collaudo venne fatto il 4 aprile 1944 con i 70 cadaveri degli ostaggi fucilati il giorno precedente al poligono di tiro di Opicina (sobborgo alle porte di Trieste).

Leggi anche Aushwitz