La storia dell'Unione Europea: riassunto

Appunto inviato da salv87
/5

La nascita e lo sviluppo dell'UE. Riassunto della storia dell'Unione Europea e gli Stati membri (2 pagine formato doc)

STORIA DELL'UNIONE EUROPEA: RIASSUNTO

La storia dell'Unione Europea.

L’Europa unita è un sogno antico che risale a Carlo Magno e al Sacro Romano Impero, che trova realizzazione dalla seconda metà del Novecento in poi, e che tuttora è ancora soggetto ad evoluzione.
Prima di divenire un vero e proprio progetto politico, l’idea di un’Europa unita è patrimonio soltanto di una cerchia ristretta di filosofi e intellettuali, tra i quali spiccano le personalità di Victor Hugo e di Giuseppe Mazzini con il progetto della “Giovine Italia”.
Dopo la conferenza di Potsdam del 1945 con la quale il mondo fu diviso in due blocchi contrapposti, quello occidentale, sotto il controllo americano e quello orientale, sotto il controllo sovietico, inizia ad avvertirsi l’esigenza di un’Europa unita.
A tal proposito Winston Churchill, primo ministro inglese, alla fine della seconda guerra mondiale tenne un discorso nel quale apparivano chiare le motivazioni per cui un’Unione Europea fosse basilare. Tali motivazioni risiedevano sia in campo economico, poiché essa avrebbe favorito lo sviluppo delle economie dei paesi europei, sia in quello politico, abbassando il rischio di guerre e facendo in modo che un’Europa forte potesse svolgere un ‘opera di mediazione nella guerra fredda tra Usa e Russia.

Storia dell'Unione Europea: tema svolto

 

UNIONE EUROPEA: RIASSUNTO

Il primo passo verso la fondazione dell’UE è la costituzione risalente al 1948 della UNIONE OCCIDENTALE, ratificata da Francia, GB, Belgio, Olanda  e Lussemburgo per la difesa comune e una collaborazione culturale, economica e sociale, cui seguì l’anno successivo l’atto costitutivo del CONSIGLIO D’EUROPA, finalizzato alla cooperazione tra i 5 paesi precedentemente elencati per promuovere ulteriormente la pace e lo sviluppo sociale e economico tra questi.
Nel 1951 con il Trattato di Parigi viene costituita la CECA(Comunità Europea Carbone e dell’Acciaio) ratificato da Francia, Germania, Italia, Belgio, Paesi bassi e Lussemburgo e seguito a distanza di sei anni dai Trattati di Roma che istituiscono la CEE(Comunità Economica Europea) e l’EURATOM( Comunità Europea dell’Energia Atomica). Si può così iniziare a parlare di MEC, ovvero Mercato Comune Europeo.
Nel 1954 viene costituita la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, con la conseguente creazione di una Commissione Europea per i diritti europei e una Corte europea a cui un cittadino europeo può rivolgersi per vedere tutelati i propri diritti violati.

Unione Europea: riassunto

 

COS'E' L'UNIONE EUROPEA

Nel 1967 avviene la fusione delle tre Comunità Europee, CECA-CEE-EURATOM, con la conseguenza che da questo momento ci sono una Commissione, un Consiglio dei Ministri, un Parlamento Europeo ed una Corte di Giustizia che operano per tutti i paesi che fanno parte dell’Unione Europea.
Le politiche europee al fine di permettere una maggiore stabilità monetaria europea convergono nella creazione dello SME, il Sistema Monetario Europeo, con il quale si rendono molto più stabili i rapporti di cambio tra le monete dei diversi paesi europei.
Negli anni Ottanta, però, si diffondono in Europa idee “euro-pessimistiche”, le quali vengono combattute con forza da Jacques Delors, che divenuto presidente della Commissione Europea nel 1985, diffonde nuove speranze di rilancio del progetto di unificazione europea.
Emerge inoltre con Delors la necessità che lo sviluppo e l’integrazione economica siano affiancate dall’integrazione politica, poiché non sarà possibile conseguire un’integrazione economica e monetaria senza procedere al tempo stesso ad una integrazione democratica e politica.
A tal proposito è stato fondamentale l’Atto unico europeo sottoscritto nel 1987 con il quale:
- viene previsto un mercato unico europeo che sarà effettivamente realizzato a partire dal 1993
- vengono attribuiti nuovi poteri alla Comunità
- vengono stabilite nuove regole di decisione per gli organi dell’Unione Europea al fine di rendere la loro attività più efficiente.

Cos'è l'Unione Europea e quando è nata: ricerca

 

UNIONE EUROPEA STATI

L’Unione Europea che conta inizialmente di soli sei paesi, si è progressivamente allargata comprendendo anche Danimarca, Irlanda, Regno Unito, Grecia, Spagna, Portogallo, Austria, Finlandia, Svezia ed accogliendo dal 2004 anche Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria per giungere all’attuale Unione Europea costituita da venticinque paesi.