Medioevo: cronologia

Appunto inviato da minishcap
/5

Cronologia degli avvenimenti più importanti del Medioevo: dal 476 al 1492 (3 pagine formato doc)

MEDIOEVO: CRONOLOGIA

Medioevo. Definizione: il periodo storico che comprende la caduta dell'Impero Romano di Occidente 476 alla scoperta dell'America 1492 è il medioevo
Alto medioevo dal 476 al 1000
Basso medioevo dal 1000 ala 1492

Ricerca sul Medioevo e cronologia

LINEA DEL TEMPO DEL MEDIOEVO

Linea del tempo degli eventi fondamantali di questo periodo:

  • 476 caduta dell’impero romano d’occidente (invasioni barbariche)
  • 600 il profeta maometto e la religione islamica nella penisola arabica (oggi yemen)
  • 632-750 grandi conquiste dell’islam
  • 768-814 regno di carlo magno e impero dei frnchi
  • 850-1000 secondo ciclo invasioni barbariche (ungari, vichinghi e saraceni)
  • 962 sacro romano impero germanico con ottone di sassonia
  • 1054 scisma d’oriente fra chiesa di roma e chiesa di bisanzio
  • 962-1122 editto di worms che chiude la lotta per le investiture con divisione del potere religioso (papa) e politico (imperatore)1096-1272 crociate
    1200 comuni in italia

Ricerca sul Medioevo

AVVENIMENTI IMPORTANTI ALTO MEDIOEVO

  • 1300-1400 signorie in italia e formazione degli stati regionali
  • 1300 formazione degli stati nazionali in europa (spagna, francia e inghilterra)
  • 1377-1453 guerra dei cent’anni
  • 1378-1417 scisma d’occidente con bonifacio viii e il re francese filippo il bello.
    Cattivita’ avignonese e nel 1417 ritorno della sede pontificia a roma
  • elementi caratterizzanti il medioevo

Medioevo in sintesi

CRONOLOGIA DAL 476 AL 1492

Il FEUDALESIMO è l’insieme dei vincoli di fedeltà e benefici fra un SIGNORE che offre un FEUDO (beneficio economico-terra) ad un suo subalterno, il VASSALLO che giura fedeltà al suo signore-feudatario.

Dal XI il feudo diventa ereditario e determina il sorgere dell’aristocrazia che ha rapporti di potere con il re, l’imperatore o altri signori titolati. Questa istituzione è il fondamento del mondo carolingio (francese) e germanico nel VII e VIII
L’ECONOMIA medievale ruota intorno alla CURTIS terre di un signore (laico o ecclesiastico) a conduzione mista: Il dominicum era la riserva padronale mantenuta dal lavoro dei SERVI del padrone; il massaricium costituita da poderi affidati a COLONI che affittavano, pagavano in quote di prodotti o di lavoro (corvee). Si tratta di un economia di autoconsumo.
In questo periodo, grazie all’influenza del cristianesimo non vi sono SCHIAVI come nell’antichità ma SERVIsu cui il padrone non aveva diritto di vita-morte ma erano sottoposto al controllo del loro signore in caso di eredità e matrimonio
CHIESA E IMPERO nel medioevo entrarono in conflitto per il potere, in particolare il pontefice Gregorio VII si scontrò con l’impero per la scelta dei religiosi da eleggere vescovi. Il conflitto si chiuse con il Concordato di Worms
La Chiesa ebbe anche il compito di correggere alcune divergenze nei costumi del clero: concubinato (vita sessuale), simonia (compravendita cariche ecclesiastiche)
Anche il papa Innocenzo III tentò di create una vera e propria teocrazia considerando i suoi poteri conferiti da Dio e quindi superiori ad ogni altra autorità.