L’impero romano: schema dei secoli di massimo splendore

Appunto inviato da stellamarzy
/5

La dinastia Flavia. Traiano e gli imperatori adottivi. I commerci e le vie di comunicazione. Urbanizzazione. Romanizzazione (4 pagine formato doc)

LA DINASTIA FLAVIA

Nel 68 d.C.

il senato proclamò imperatore Galba ma in pochi mesi altri gruppi acclamarono il loro imperatore:

Legioni del Reno → Vitellio

Pretoriani → Ortone

Legioni inviate a reprimere la rivolta giudaica → Vespasiano

Ritorno alla guerra civile → 69 d.C. viene eletto Vespasiano.

Cercò di rafforzare e definire meglio il potere imperiale → inserì la legge sul potere, cioè un documento che serviva a dare un fondamento giuridico al potere imperiale che veniva così ufficialmente riconosciuto come la suprema autorità dello stato con poteri assoluti.

71 d.C. → si fa affiancare al potere dal figlio Tito.

79 d.C.

→ muore

79 d.C. – 81 d.C. → breve regno di Tito

Eruzione del Vesuvio → distruzione di Pompei ed Ercolano

Grave incendio che devastò Roma

Grande epidemia di peste

Mise fine alla rivolta degli ebrei con massacri e distruzione del tempio di Gerusalemme (muro del pianto).


TRAIANO

GLI IMPERATORI ADOTTIVI

117 – 138 d.C. → regno di Adriano → cominciò un’opera di fortificazione dei confini.

138 - 161 d.C. → regno di Antonino Pio → periodo di pace

132 - 135 d.C. → rivolta giudaica → dura repressione

161 – 180 d.C. → regno di Marco Aurelio → brusca ripresa delle attività militari a causa di minacce esterne.