Riassunto sulla nascita delle città

Appunto inviato da ciliegina6
/5

riassunto approfondito sulla nascita e lo sviluppo delle città nel corso della storia (4 pagine formato doc)

Riassunto sulla nascita delle città - LA NASCITA DELLA CITTÀ - Il fenomeno urbano si sviluppa nel 3° millennio a.

C. ed interessa una parte piuttosto limitata del mondo antico: l'Egitto lungo il fiume Nilo; la Mesopotamia tra il Tigri e l'Eufrate; la Cina lungo il fiume Giallo; e l'India lungo il fiume Indo.La sua origine va collegata all'invenzione dell'agricoltura irrigua; difatti il sistema agricolo, fondato sull'irrigazione, richiedeva che i lavoratori, per la regolamentazione delle acque, fossero coordinati su territori abbastanza vasti.Quest'esigenza,pertanto,portò, a forme di organizzazione sociale complesse, ramificate ed estese sul territorio,che trovarono il loro compimento nello sviluppo della città.

Leggi anche Le diverse tipologie di città

Secondo M.
LIVERANI, un famoso storico del Vicino Oriente, i caratteri distintivi delle città antiche erano 2: la concentrazione spaziale e la complessità dell'organizzazione sociale. Rispetto al periodo precedente, infatti, in cui tutte le persone erano direttamente impegnate a procurare il cibo, i miglioramenti delle tecniche agricole e l'accumulo dei prodotti, consentirono che una parte della popolazione si dedicasse ad altre attività necessarie,quanto l'agricoltura, alla vita della comunità. Nacquero, così, nuove figure professionali: gli artigiani, i fabbri (in seguito alla scoperta dei metalli avvenuta circa nel 3000 a. C.), i mercanti.Si formò, inoltre, un primo ceto di Sacerdoti, che erano chiamati a presiedere i riti collettivi.

Leggi anche Tema sulle città e periferie

LE STRAFICAZIONI SOCIALI
- La nascita della città coincide, dunque, con la fine della sostanziale uguaglianza, che aveva caratterizzato i gruppi di viaggio del Neolitico. In esse si realizzarono delle vere e proprie gerarchie sociali: al vertice della gerarchia vi era il SACERDOTE, sintesi del potere economico e politico; alla figura del sacerdote, si affiancava il , RE, che aveva il compito di guidare l'esercito in guerra; coadiuvavano l'opera del sacerdote i FUNZIONARI e gli SCRIBI, che si preoccupavano di registrare i contributi versati al tempio, il che diede origine alla nascita della scrittura; a questi seguivano i GUERRIERI, che difendevano la città dagli attacchi dei popoli stranieri; gli ARTIGIANI che producevano utensili con le tecnologie più avanzate; i FABBRI, che si dedicavano alla fusione dei metalli;

Leggi anche Tema sul rapporto città-periferia

i TESSITORI, che,sottraendo alle donne una loro tipica attività,si specializzarono nella tessitura della lana e del lino; gli ALLEVATORI, che si dedicavano all' allevamento; ed infine vi erano i contadini, che vivevano nei villaggi e si occupavano di lavorare la terra. Questa suddivisione sociale caratterizzò tanto la società mesopotamica dei primordi che quella egiziana.