Riassunto su Ottaviano Augusto e la morte di Cesare

Appunto inviato da annapan97
/5

riassunto su Ottaviano Augusto e la morte di Cesare (6 pagine formato docx)

Riassunto su Ottaviano Augusto e la morte di Cesare - Dopo la morte di Cesare le idi di marzo del 44 a.C., avvenuta per mano dei cesaricidi, i quali volevano, con questo gesto, ripristinare la repubblica, inizia la lotta per il potere che determinerà la fine della repubblica.I congiurati non avevano un programma politico, il senato era impaurito e diviso, i veterani volevano solamente qualcuno che avrebbe promesso loro terreni in cambio del loro servizio.


Leggi anche Riassunto su Cesare Ottaviano Augusto

I filocesariani, ovvero coloro che appoggiavano Cesare, inscenarono proteste così violente da portare i cesaricidi, Bruto e Cassio, a fuggire in Oriente. Su proposta di Cesarone, i cesaricidi rimasero impuniti e tutti i provvedimenti presi da Cesare vennero confermati e si organizzarono solenni funerali di stato.
Inoltre, il dittatore fu divinizzato.
Questo fu il tentativo di trovare un compromesso tra i filocesariani e gli oppositori per evitare un nuovo scontro civile, ma durò poco: infatti, due figure stanno per scontrarsi in una nuova lotta per il potere.

Leggi anche La vita di Cesare Ottaviano Augusto

Marco Antonio era un luogotenente di Cesare e nel 44 a.C. era console e, perciò, voleva essere l’erede politico di Cesare. Caio Ottavio, il diciannovenne nipote di Cesare, il quale era stato adottato come figlio l’anno precedente, era stato disegnato legittimo erede delle sue immense ricchezze.