L'Imperialismo

Appunto inviato da toniuccio
/5

E’ quel periodo che va dagli anni 70 al 1914. Il colonialismo lascia spazio ad una forma più aggressiva, detta imperialismo: le potenze europee volevano estendere i propri domini in Asia e Africa. (3 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

L'età dell'Imperialismo L'età dell'Imperialismo L'età dell'Imperialismo E' quel periodo che va dagli anni 70 al 1914.
Il colonialismo lascia spazio ad una forma più aggressiva, detta imperialismo: le potenze europee volevano estendere i propri domini in Asia e Africa. Il contesto politico: La nascita dell'Italia e della Germania e danno di Francia e Austria aveva profondamente modificato i rapporti europei. Bismarck voleva porre la Germania al centro dell'equilibrio europeo, isolando la Francia che però aveva maggiori aspirazioni coloniali. Si formarono varie alleanze, tra Germania e Austria-Ungheria nel 1879, estesa all'Italia nel 1882 a formare la triplice alleanza. L'alleanza dei tre imperatori tra Germania, Austria-Ungheria e Russia, e il trattato di controassicurazione tra Germania e Russia che prevedeva la neutralità russa in caso di attacco francese alla Germania e il consenso tedesco alla penetrazione russa nei Balcani.
L'Inghilterra invece rimase fuori dell'espansionismo in Africa e cercò di rafforzare la propria supremazia navale e commerciale. Per affrontare tutte questi problemi vennero indetti due convegni internazionali, mediati da Bismarck: il primo (Il congresso di Berlino del 1878) trattò l'assetto dei Balcani, ponendo la Turchia come avamposto Franco-Inglese contro l'avanzata Russa. Nella Conferenza di Berlino del 1884-85 si riconobbe la sovranità di Leopoldo II del Belgio sul Congo e si emanarono le norme per la spartizione del continente africano. L'ultimo intervento diplomatico di Bismarck si ebbe nel 1887 con la ratifica della Triplice Alleanza: l'Italia avrebbe ottenuto Trento e Trieste nel caso di un'espansione austriaca nei Balcani e la Germania ci avrebbe appoggiato militarmente in caso di aggressione francese per la Tripolitania. Nel 1890 Bismarck rassegnò le dimissioni, portando alla rottura dell'equilibrio europeo di quegli anni: la controassicurazione con la Russia non fu rinnovata la Francia vi si alleò nel 1891 e nel 1904 con l'Inghilterra. La politica di Guglielmo II (Germania) fu sconfitta e il Marocco fu occupato da Francia e Inghilterra. Nel 1907 Inghilterra e Russia trovarono un compromesso per l'occupazione dell'Asia e così l'intesa tra Francia e Inghilterra fu rafforzata con la formazione appunto della Triplice Intesa. Tutti gli stati europei ad eccezione dell'Austria, avevano così colonie. Il contesto economico: Dal punto di vista economico l'imperialismo mirava ad accaparrarsi materie prime a basso costo e alla ricerca di nuovi sbocchi finanziari e commerciali. In Italia si pensava di poter dirigere la popolazione in eccesso nelle colonie. Depressione, sviluppo e aumento demografico Produzione industriale e agricola dal 1873 al 1914: In questo periodo la produzione industriale aumentò di 5 volte: si manifestarono però due fasi completamente opposte: tra il 1873 e il 1896 la Grande Depressione, in cui vennero a mancare i ritmi di crescita precedente, e , tra il 1896 e il 1914 il Rapido Sviluppo. Le cause d