Appunti sul periodo della Belle Epoque

Appunto inviato da lucadiego4ever
/5

descrizione della Belle Epoque (3 pagine formato doc)

Appunti sul periodo della Belle Epoque - Il Novecento si aprì all’insegna di grandi cambiamenti.

Il dominio degli esseri umani sulla natura sembrò allargarsi e il fermento delle nuove idee influenzò anche il mondo della politica. L’ottimismo si diffuse in Occidente. La cultura dell’epoca rinnovò con impeto e spregiudicatezza il modo di vivere di milioni di persone e che proprio per questa ragione fu chiamata Belle Époque, cioè “l’epoca bella”.

LEGGI ANCHE Il riassunto della storia del primo ottocento

L’INVENZIONE DEL TEMPO LIBERO E DEL TURISMO
Nelle città molte famiglie borghesi ridussero il tempo di lavoro per dedicarsi allo svago e al tempo libero. Grazie alle auto e alle strade, viaggiare divenne rapido.
Si moltiplicarono le vacanze estive, che divennero il simbolo della condizione sociale benestante. L’uso del tempo libero si accompagnò alla nascita dell’industria del turismo. Si svilupparono le prime località turistiche, in cui sorsero grandi alberghi e ristoranti. L’epoca del turismo era nata.

LEGGI ANCHE La Belle èpoque e Giolitti

I NUOVI SVAGHI IN CITTÀ
Chi rimaneva in città non aveva meno opportunità per passare il tempo libero. In Italia si diffusero la canzone napoletana, e le persone iniziarono a frequentare nuovi locali di divertimento: le sale da ballo, i tabarins (leggi tabaren), i café-chantants.