L'800 in Italia, Francia, Inghilterra, Russia, USA

Appunto inviato da igea
/5

Appunti di storia: il 1848 in Italia, l'Unità d'Italia, destra storica, sinistra storica, crisi di fine secolo, Inghilterra vittoriana, la Francia di Napoleone III, Russia zarista, unificazione tedesca, Stati Uniti e guerra civile, dottrina Monroe (10 pagine formato doc)

I moti rivoluzionari scoppiarono a Palermo, ma vennero coinvolte anche le aree settentrionali della penisola.
Venezia insorse il 17 marzo 1848, i rivoltosi imposero la liberazione di molti prigionieri politici (Manin, Tommaseo) e giunsero infine alla proclamazione della repubblica di San marco che cadrà nel 1849 per il problema alimentare e per il colera. Il 18 marzo anche Milano insorse e cacciò le truppe austriache (cinque giornate); esse si ritirarono nel cosiddetto quadrilatero (Mantova, Legnano, Peschiera, Verona). Il fronte rivoluzionario era però diviso in due: i liberali moderati che volevano un intervento piemontese per unificare sotto la corona dei Savoia il lombardo-veneto; mentre i radicali (Cattaneo) che sostenevano uno stato confederale di tipo repubblicano. Venne comunque costituito un governo provvisorio che venne poi egemonizzato dalla componente moderata.
Carlo Alberto puntava sull’espansione verso l’area settentrionale dell’Italia, ma temeva una dura reazione austriaca.