L'America latina nell'800

Appunto inviato da 7psyco6
/5

Riassunto della storia dell'indipendenza dell'America Latina: la fine dell'impero spagnolo, la situazione in Messico e in Brasile (2 pagine formato doc)

AMERICA LATINA 800

America Latina nel XIX secolo.

L’America Latina. L’America Latina era colonia della Spagna e del Portogallo. All’interno di questi stati c’è un cambiamento burocratico, militare e gli indigeni sono sostituiti dai creoli (bianchi discendenti dai coloni).
Questo cambiamento inaugura rapporti economici con la Gran Bretagna e con gli USA, che si sarebbero opposti a ogni tentativo di colonizzazione europea. Il presidente americano Monroe, nel 1823, dichiara che gli USA si sarebbero opposti a qualsiasi tentativo di colonizzazione dell’Europa nelle Americhe perchè Spagna e Portogallo non sapevano promuovere lo sviluppo. L’opposizione allo sfruttamento è dei creoli, esclusi a lungo dal potere politico, e vogliono assumere il potere-mettono fine allo stato di inferiorità al quale erano condannati.

Impero coloniale portoghese: riassunto breve

L'INDIPENDENZA DELL'AMERICA LATINA RIASSUNTO

La Gran Bretagna aiuta i movimenti di indipendenza xk avevano interessi commerciali. All’inizio 800 le colonie iberiche sono dominate dal contrasto fra i funzionari spagnoli e portoghesi k volevano far rispettare i loro interessi e i creoli, che riescono ad arricchirsi e influire socialmente sulla posizione: dominavano su una popolazione di meticci artigiani, bottegai, indios (si occupavano della terra) ed erano protetti dal basso clero.

Fine dell’impero spagnolo nell’America Latina - L’America Latina è riuscita a conquistare l’indipendenza xk in Spagna si era creato un vuoto do potere in quanto era stata invasa dalla Francia-1808 cacciato Ferdinando VII e si insedia un Bonaparte che non ha autorità coloniale. Il sovrano spagnolo tentò di reagire alle insurrezioni (una volta cacciato Bonaparte) quando parte dell’Argentina si proclama indipendente. Nel 1818 viene liberato il Cile e a capo di questo colpo c’era San Martin (un creolo) e il re è bloccato da un’insurrezione a Cadice dall’esercito. Le vittorie argentine hanno consentito a Simon Bolivar (condottiero venezuelano) di liberare il Venezuela, la Colombia e l’Ecuador. La sconfitta degli spagnoli si ha in Perù (1824) ad Ayacucha, da parte di Bolivar-1825 = Repubblica della Bolivia.

L'indipendenza dell'America Latina: riassunto

AMERICA LATINA STATI

Il Messico. In Messico la situazione è diversa: la rivoluzione inizia xk un prete (Hidalgo) inizia la rivolta contro gli spagnoli dichiarando l’abolizione della schiavitù e promettendo agli indios delle terre che la Spagna aveva tolto loro. Hidalgo viene ucciso e gli succede il prete meticcio Morelos che nel 1823 proclama l’uguaglianza razziale, l’abolizione della schiavitù e scrive una Costituzione Repubblicana ma anche lui è assassinato. Alla fine il militare spagnolo Itturbide si mette a capo della rivoluzione e con l’aiuto dei grandi proprietari terrieri creoli e del clero proclama indipendenza del Messico. Nel 1822 Itturbide è costretto ad abdicare dall’opposizione liberale-il Messico diventa indipendenteïÂÃ?Æ? influenza molto gli altri stati che si federarono e danno vita alla Repubblica delle Province Unite dell’America Latina.

Storia dell'Indipendenza dell'America: riassunto

AMERICA LATINA PAESI

Il Brasile. In Brasile si cerca l’indipendenza per vie pacifiche grazie anche all’appoggio inglese.
La vittoria dei nazionalisti creoli ebbe un presupposto essenziale nell’appoggio inglese-le colonie dipendevano dalla Gran Bretagna e dagli USA xk c’erano problemi politici e sociali. Dopo l’abolizione del monopolio commerciale da parte di Spagna e Portogallo, a trarre profitto dei nuovi rapporti furono i creoli xk erano più ricchi. L’abolizione della schiavitù non piacque agli USA perchè nel sud vi erano grandi piantagioni di cotone.