Gli anni '70-'80 degli USA e dell'URSS

Appunto inviato da vdavid
/5

Appunti schematici degli anni '70-'80 degli USA e dell'URSS (2 pagine formato doc)

Kruscev viene destituito nel 1964, in quanto la sua politica economica non aveva avuto particolare successo, non aveva accolto il parere di tutti.

Successore di Kruscev è Breznev: egli decide di tornare ad una politica molto più autoritaria, soprattutto nell’ambito della politica estera, ora contrassegnata da aggressività e forza.
Nel 1979 abbiamo l’invasione da parte della Russia dell’Afganistan. Anche nei rapporti con la Cina, abbiamo un peggioramento, incidenti di frontiera che fanno temere lo scoppio di una guerra che fortunamente non avverrà. In particolare, in Polonia e Cecoslovacchia vi furono particolari momenti di tensione.


FOCUS Anni 70-80: crisi economica e guerra del Golfo

In Cecoslovacchia, nel 1968,  c’è un tentativo di rinnovamento del partito comunista e in questo rinnovamento si vuole aprire il governo ad una politica più pluralista. Si porta avanti il programma della Primavere di Praga, in cui si vuole portare avanti un “socialismo dal volto umano”. Questo tentativo viene assolutamente stroncato da Breznev e dall’Urss, che occupano con l’esercito la Cecoslovacchia e mettono al potere un loro rappresentante di fiducia.

LEGGI ANCHE The United States of America: tesina in inglese

In Polonia, invece, nel 1970, abbiamo un tentativo di rivolta contro il governo che però viene ancora una volta stroncato. Anche qui viene mandato un generale, il generale Iaruzeschi, a governare. Nasce il movimento di Solidarnosc, portato avanti da Lech Walesa, associazione sindacale anticomunista e cattolica, che in Polonia porterà alla liberazione del paese.