La dittatura nazifascista e la seconda guerra mondiale: riassunto

Appunto inviato da dany2c
/5

Riassunto degli aspetti e degli avvenimenti più importanti del fascismo in Italia e del nazismo in Germania e brevi cenni alle tappe principali della seconda guerra mondiale (8 pagine formato doc)

DITTATURA NAZIFASCISTA E SECONDA GUERRA MONDIALE

Il fascismo in Italia.

Cause della salita del Fascismo.
1-    Crisi Economica Del Dopoguerra
a-    DISOCCUPAZIONE: la gente non ha più lavoro
b-    INFLAZIONE: svalutazione della moneta e aumento dei prezzi
c-RICONVERSIONE DELLE INDUSTRIE: tutte le industrie di guerra (armi, carri armati) devono essere riconvertite in industri di pace (scarpe, vestiti)
2-    Biennio Rosso: (sono caratterizzate da lotte tra classi sociali)
a-    siccome non c’è lavoro gli operai fanno molti scioperi
b-    in Italia c’è un governo liberale che non è capace di risolvere i problemi
c-    debolezza del governo liberale
3-    Malcontento Della Popolazione
a-    REDUCI: i reduci di guerra.
1° importanti in guerra poi finita la guerra come se fossero nullità
(sono costretti a chiedere l’elemosina).

NAZIFASCISMO: RIASSUNTO

FASI DELL’ASCESA DEL FASCISMO
a-    1.919: nasce il movimento fascista
b-    1.921: nasce il partito fascista
c-    1.922: marcia su Roma (Mussolini capo del governo)
d-    1.924: elezioni con delitto di Giacomo Matteotti (secessione Aventino)
e-    1.925: inizio della dittatura e leggi fascistissime.
Il fascismo in Italia. 2.1 Un Regime Reazionario di Massa.
Nel momento in cui questo movimento che nacque nel 1.919 formato da SQUADRISMO (squadraccia: è composta d’uomini in camicie nere che vanno a manganellare gli operai che fanno scioperi).
I fascisti presero di mira sindacati e partiti di sinistra, ritenendoli responsabili della crisi, e per questo ottengono il consenso dai proprietari terrieri e dalla borghesia industriale (tutto questo comporta un elemento che i proprietari vedono che quel che il governo non riesce a fare lo fa il movimento fascista).
1° della marcia su Roma il fascismo era caratterizzato dallo squadrismo.
Infatti, questo partito non ebbe molti voti ma in ogni modo Mussolini decise di andare a Roma per assumere il potere.
MARCIA SU ROMA: è una marcia composta da Mussolini ed è organizzata con lo scopo di ottenere il potere del re.
Come avviene la marcia di Roma? Arrivati a Roma i fascisti vengono fermati dall’esercito dello Stato Italiano (monarchia parlamentare e costituzionale) poi dopo qualche giorno il re decide di farli passare (perchè il re afferma che i fascisti hanno aiutato il governo e hanno il potere sui ricchi per poi sfruttarli e metterli da parte).

Con la marcia su Roma Mussolini diventa presidente del partito.

Seconda guerra mondiale: riassunto

MUSSOLINI

2.2 La Legge Elettorale.  Tra il 1.922 e il 1.925, Mussolini procedette alla fascistizzazione dello Stato. Nel dicembre del 1.922 fu costituito il Gran Consiglio del fascismo, che assunse poteri sempre + ampi, esautorando, di fatto, il Parlamento e lo stesso governo.
La campagna elettorale fu contrassegnata (nelle elezioni del 1.924) dalla ripresa delle violenze squadriste, in aggiunta ai brogli elettorali, garantirono il successo dei fascisti. Dopo il voto, il deputato socialista Giacomo Matteotti denunciò in Parlamento le illegalità e le violenze compiute nel corso della campagna elettorale; pochi giorni dopo fu rapido e ucciso dai fascisti. Si affermò che Mussolini aveva dato il proprio consenso al delitto.
A quel punto Mussolini ignorò le proteste dei partiti d’opposizione; egli riuscì ad impedire il dibattito parlamentare e le opposizioni si limitarono ad abbandonare il Parlamento, realizzando la cosiddetta “Secessione Aventina”: in pratica in una seduta parlamentare, i parlamentari d’opposizione per protesta abbandonò l’aula. Poi hanno iniziato a litigare e hanno la forza per opporsi tra i partiti.