Basso Medioevo e Signorie

Appunto inviato da lilyevans22
/5

Sintesi con annotazioni su: basso medioevo, città stato in Italia, situazione impero germanico, lega lombarda, la fine del medioevo, l'inizio età moderna e signorie (6 pagine formato doc)

SINTESI del Quadro Politico del Basso Medioevo

ISTITUZIONI POLITICHE 1200: monarchia feudale, monarchia assoluta, città stato.

MONARCHIA FEUDALE: Italia, Francia, Germania.

MONARCHIA ASSOLUTA: Inghilterra (emanata Magna Carta Libertatum) dove regna Giovanni Senza terra.

CITTÀ STATO: organismo politico indipendente che viene retto dai cittadini.
  1. CITTÀ FIAMMINGHE: (Ghan, Bruces, Lilla) Si arricchiscono grazie ad attività artigianali e manifatturiere e in cui la borghesia assume importanza.
    Queste città sono centri profondamente diversi agli altri che si trovano nelle zone rurali (campagna).
    Sorgono su un territorio della Francia e in seguito la Francia tenterà di occuparle (dopo averle perdute) al termine della potenza economica del 1300.
  2. CITTÀ ANSEATICHE: (Danzica, Brema, Amburgo) sorgono sul mar Baltico, nel nord europa. Definite "anseatiche" perché legate tra loro da un contratto di natura commerciale (‘ans'). Connesse al commercio: esportazione di pelle (dalla Scandinavia).
SITUAZIONE ITALIANA

POLITICA: monarchia feudale nella parte meridionale (sud) con la dinastia Sveva; che si trasforma in monarchia assoluta. Nel nord ci sono città stato a capo delle quali c'è un Signore.

CITTÀ STATO IN ITALIA: (nel meridione, sud) la città stato in Italia è una delle forme più evolute di città stato; a capo delle città non c'era un governo di forma oligarchica. Una delle forme più pure della democrazia perché tutti i cittadini potevano aspirare ad essere capi del governo, a condizione di avere un mestiere.