La casa di Sassonia

Appunto inviato da rov010
/5

Note sui principali eventi storici durante i regni di Corrado I, II, III e di Enrico II. (2 pagine formato pdf)

In Germania, dopo la deposizione di Carlo il Grosso, la corona regale passò in appena un trentennio dalla casa di Corinzia (Arnolfo e Lodovico), alla casa di Franconia e a quella di Sassonia. La casa di Sassonia trovò in Ottone I il suo primo grande sovrano.
Ottone detto "il Grande" era figlio di Enrico I e regnò tra il 936 e 973. Fu indubbiamente tra più grandi sovrani dell'età medievale, a lui si deve la restaurazione della società romano-germanica e la sua difesa dalle ondate migratorie degli Slavi e degli Ungari.

Ma si deve soprattutto a lui la fondazione del Sacro Romano Impero della Nazione Germanica.
Ispirandosi a Carlo Magno, ne riprese le lotte contro le popolazioni barbariche che dall'oriente si insediavano nel mondo cristiano. Nel 955 riuscì a sconfiggere presso Augusta gli Ungari che da questo momento cessarono le loro incursioni in Europa e si stabilirono in Pannonia (attuale Ungheria).

Quindi, dopo aver sposato Adelaide, Ottone rivolse le proprie attenzioni al regno d'Italia dove scese due volte, facendosi incoronare re a Pavia e imperatore a Roma da Papa Giovanni XII (figlio di Alberico). Negli ultimi anni di vita, Ottone manifestò l'intenzione di unire all'impero l'Italia del Sud: prima con le armi, trovando però i bizantini, poi con un'astuta politica matrimoniale: suo figlio Ottone II sposò la principessa bizantina Teofania. Questo tentativo non fu però privo di difficoltà date le opposizioni sia interne, sia nei bizantini, superate solo grazie alle brillanti capacità diplomatiche del sovrano.