Dialettica: Hegel e Marx

Appunto inviato da letizia222
/5

Analisi e confronto tra la dialettica di Hegel e Marx (2 pagine formato doc)

DIALETTICA: HEGEL E MARX

Analisi e confronto: la dialettica in Hegel e Marx.

Per Hegel la dialettica è la legge che regola la realtà e il divenire ed è basata su tre momenti: tesi, antitesi e sintesi. L’antitesi non è però un negativo contrario della tesi, ma è altro da essa. L’intero processo tende a costruire un’unione dei due con un miglioramento rispetto all’inizio: la sintesi, nella quale l’antitesi viene superata, ma mantenuta al suo interno. Questa è certo una prima differenza con Marx, il quale considera l’opposizione dialettica come scontro tra due elementi distinti e contrari, che si risolve nella vittoria di uno dei due senza alcuna conservazione del perdente nel risultato finale.

Tesina sulla dialettica in Hegel

MARX E HEGEL: ANALOGIE E DIFFERENZE

Marx esamina la realtà e la storia non partendo da concetti astratti quali l’Idea e l’Assoluto, ma dagli uomini.

Il suo materialismo storico comprende anche un rapporto dialettico fra struttura e sovrastruttura, non opposte, ma distinte seppur intrecciate fra loro: la produzione delle idee è
indissolubilmente legata alle attività materiali degli uomini. Soggetto e oggetto si invertono e quest’ultimo diviene il punto di inizio di
ogni possibile riflessione, al contrario di Hegel, che secondo Marx partiva erroneamente dalla considerazione dell’universale per definire il particolare;
allo stesso modo, il mondo e la storia sono prodotti delle azioni umane e solo attraverso la modifica di esse, anche per mezzo di azioni violente, è possibile
che cambino e si evolvano.  

Leggi le nostre guide: