Storia degli ebrei: sintesi

Appunto inviato da caio84
/5

Storia degli ebrei: dal ghetto alla corte, dove vivevano, fondamenti della religione ebraica e le comunità ebraiche in Europa (1 pagine formato txt)

STORIA DEGLI EBREI: SINTESI

Gli ebrei dal ghetto alla corte.

La religione come elemento unificante Gli ebrei sono uno dei pochi popoli, che seppur soggetti ad una diaspora, hanno conservato la propria identità di popolo pur avendo perso quella di nazione, tutto ciò grazie alla religione, che ha permesso la sopravvivenza della loro coscienza di popolo: solo gli Armeni e pochi altri popoli che sono stati vittima di una diaspora sono riusciti a conservare la propria identità. Dopo la distruzione del tempio di Gerusalemme è cominciata la diaspora vera e propria di questo popolo, che dapprima si è recato verso lItalia, allora cuore dellimpero romano, e da lì ha raggiunto l'Europa Occidentale e Orientale, inoltre troviamo comunità ebraiche anche negli Stati Uniti e, adesso, cè anche lo stato di Israele, in Palestina, creato ad hoc per dare uno stato agli ebrei dopo la seconda guerra mondiale come una sorta di risarcimento per l'olocausto.


Tesina sulla storia degli ebrei


STORIA DEGLI EBREI FINO AD OGGI

Fondamenti della religione ebraica Il testo fondamentale della religione ebraica è la Bibbia, o meglio l'Antico Testamento, ma allinterno di questo, una parte importantissima è la Toràh o Pentateuco, che è a sua volta composta da cinque libri (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio), i quali rappresentano il nucleo della legge della religione ebraica. Molto importante è anche il Talmud, nel quale ci sono i commenti elaborati dai rabbini proprio alla Toràh stessa, e comprende sia specificazioni circa il retto comportamento da seguire sia alcune storielle allegoriche integrative della lettura della Toràh. Gli ebrei furono il primo popolo che abbandonò la via del politeismo, dellanimismo, allora molti diffuso in medio oriente, e consacrò la propria religione ad un unico Dio, un dio metafisico, e per questo essi ripudiavano sia lidolatria sia la magia, proprio perché esse sono un prodotto delluomo e non possono essere superiori alla divinità: un idolo è stato fabbricato dalluomo, allora come può essere un dio Oppure la magia, anchessa tentativo delluomo di governare e assumere poteri paranormali, non può conciliarsi con questo Dio che sta sopra di tutto.

Storia e persecuzione degli ebrei: riassunto


DOVE VIVEVANO GLI EBREI

Questo Dio, inoltre, imponeva un comportamento retto agli uomini, non perché voleva vietare a loro determinate cose, ma perché essi seguissero la via giusta. Quindi nella religione ebraica la giustizia, lidea delletica, essendo espressione essa stessa del Dio, viene resa sacra come sacro è il Dio che lha proposta alluomo. Fin dai sette comandamenti noetici (cioè quelli assegnati a Noé) possiamo notare come le leggi di Dio siano date alluomo non come proibizione ma come indicazione per seguire una via giusta: non praticare lidolatria; rifiutare la vendetta; non fare uso del nome di Dio; non praticare lidolatria; non darsi alla fornicazione; non commettere omicidio; non compiere furto; non cibarsi della carne viva e del sangue.