Economia e società tra '300 e '400

Appunto inviato da djerbina05
/5

Sintesi degli eventi più importanti tra avvenuti tra trecento e quattrocento (3 pagine formato doc)

Crisi Economia e società tra Trecento e Quattrocento

Il tardo medioevo fu un'età di crisi, tra 1347 e 1351 si diffuse un'epidemia di peste.

La crisi era dovuta a peste carestie e guerre

Dopo il 1000 ci fu una notevole crescita demografica che pose fine alla stagnazione post-impero romano.
Le città divennero sempre più popolose, gli antichi centri romani si ampliarono, allargando le mura. Tra il 1347 e il 1351 un flagello si abbatté sull'Europa:la peste. Il periodo di incubazione era rapido e gli ammalati erano sani fino a poco prima della morte.
All'origine dell'epidemia vi furono una serie di cause socio-culturali:

i topi infetti che arrivarono dall'Asia con le navi mercantili, diffondendosi in tutta Europa,


la malnutrizione dovuta al circolo vizioso guerre-carestie-epidemie, le guerre distruggevano le coltivazioni, vi erano periodi di carestie nei quali si abbassavano le difese immunitarie e la popolazione era a rischio, più facilmente contagiabile dalle epidemie, inoltre l'infezione viaggiava anche attraverso i soldati.

La natura misteriosa e ostile che appariva a quei tempi nella peste era attribuita a una punizione divina. Nel 1348 papa Clemente VI indisse addirittura un pellegrinaggio a Roma: per implorare la pace con il dio si pregava e stando a contatto così stretto si aumentava il contagio. Si arrivò anche ad ipotizzare che:

  • La causa fondamentale fosse l'aria corrotta, calda e umida, che alterava gli umori del corpo umano, penetrando attraverso i pori, per purificarla si accendevano grandi falò.