L'età delle grandi scoperte geografiche: riassunto

Appunto inviato da luna3184
/5

Le scoperte geografiche più importanti dalla circumnavigazione dell'Africa alla scoperta dell'America e le conseguenze più importanti: riassunto (11 pagine formato doc)

L'ETA' DELLE GRANDI SCOPERTE GEOGRAFICHE: RIASSUNTO

Storia: L’età moderna va dalla scoperta dell’America fino al 1815.

Sono tre secoli e più di storia. La storia moderna abbraccia molti eventi: Rivoluzione dei prezzi, correnti politiche, illuminismo, razionalismo, correnti economiche. Su quando finisce la storia moderna ci sono diverse versioni, alcuni pensano che finisca, alcuni pensano che finisca con la rivoluzione francese, altri con il congresso di Vienna.
PERIODIZZARE: suddividere in periodi
La data della scoperta dell’America  potrebbe non essere esatta. Oscilliamo tra due date ‘53e ’92.
‘53= caduta dell’Impero Romano d’Oriente, fine della guerra dei 100 anni, pubblicazione dell’opera del keller sulla storia del medioevo (Istoria medioevi).
Secondo Keller il medioevo  dura 1100 anni, da Costantino fino alla caduta di Costantinopoli.
L’Europa nel ’92 si deve rapportare al nuovo mondo.
L’età moderna si stacca dal medioevo con Tetrarca e Boccaccia. L’età moderna è il tempo dell’umanesimo. In questo periodo vive Giotto. Nel campo economico, nell’età moderna, si afferma la borghesia e il mercante. Nel '92 abbiamo la morte di Lorenzo il Magnifico.

Le grandi invenzioni che hanno cambiato il mondo

 

LE GRANDI SCOPERTE GEOGRAFICHE

Bacone dice che quest’età coincide con l’invenzione della stampa, della polvere da sparo e la scoperta dei corpi magnetizzati. A metà ‘500 si afferma un potere particolare per ogni stato: Alcune città italiane ebbero un grande sviluppo. La navigazione ha degli sviluppi eccezionali. Tutti vogliono raggiungere le Indie per il commercio e per procurarsi le spezie che all’epoca erano di primaria importanza perché servivano per conservare i cibi. Spagnoli e Portoghesi gareggiano con le loro flotte, alla ricerca di una via più veloce per raggiungere le Indie. A metà del XV secolo  è pronta la base economico organizzativa per l'espansione portoghese: la caravella. A metà del '400 comincia ad essere rivista la mappa tolemaica del mondo secondo la quale le navi possono navigare direttamente dall'Africa alle Indie. Essa, però, indica anche che non vi sono punti di passaggio per mare su questa rotta. Un geografo, il greco Strabone, aveva invece incoraggiato l'idea che l'Africa potesse essere circumnavigata. E circumnavigabile appare questo continente nella mappa del mondo disegnata nel 1459 da un monaco veneziano, fra Mauro.

Scoperte geografiche: riassunto

 

SCOPERTE GEOGRAFICHE: RIASSUNTO

Anche gli strumenti per la navigazione si affinano. La Spagna possiede gia la bussola, gli altri paesi hanno mezzi diversi per misurare la latitudine, come il quadrante nautico e la balestrigia.
1445= furono scoperte le isole del Capo Verde.
1456= il veneziano Alvise Ca'da Mosto e il genovese Antoniotto Usodimare raggiungono la foce del fiume Gambia.
'70= inizio di una serie di viaggi di esplorazione in Guinea.
1482-1487= Diego Cao, dopo aver attraversato il Congo, raggiunge l'Africa sud-occidentale.
1487= Bartolomeo Diaz doppia la punta meridionale del continente che prenderà il nome di "Capo di Buona Speranza (L'Africa è circumnavigata).