La Francia e l'Europa dal direttorio a Napoleone.

Appunto inviato da nairi01
/5

Scheda sintetica della storia della Francia e dell'Europa dal Direttorio alla morte di Napoleone. La carriera di Bonaparte. Prima campagna d'Italia. Il trattato di Campoformio. Le repubbliche sorelle. La spedizione in Egitto. Il colpo di Stato dell'8 Brumaio. Primo scontro con la Russia. L’insurrezione spagnola. La battaglia di Lipsia. I cento giorni. (4 pagine formato doc)

1.
IL DIRETTORIO: LIBERALISMO O REGIME DEI NOTABILI. Rovesciata la dittatura di Robespierre si manifestò l’esigenza di uno stato forte e moderno che doveva realizzare il progetto borghese di continuare una guerra di espansione. Con la Costituzione dell’anno III la borghesia rivoluzionaria aveva organizzato un sistema politico capace di battersi su due fronti: contro la destra monarchica e la democrazia giacobina. Restringendo l’elettorato secondo il censo aveva affidato il governo ai notabili, negli anni del Direttorio perciò si accentò la tendenza a accentuare il potere esecutivo e limitare quello legislativo. 2.
LE GUERRE DEL DIRETTORIO. Il problema del Direttorio rimaneva la guerra; il ceto medio chiedeva espansione, e l’esercito rispondeva conquistando i territori d’Europa. Le guerre del Direttorio suscitarono le adesioni tra le popolazione alla Rivoluzione. Nel ’96 il Direttorio progettò una grande offensiva contro gli Asburgo.